Cloud Based Value Chain, come cambia il business - Industry 4 Business

Innovazione

Cloud Based Value Chain: come il cloud sta trasformando il business

Il cloud permette di utilizzare un approccio agile che migliora l’efficienza delle funzioni HR e riduce i costi durante l’intero ciclo di vita di gestione dei dipendenti. La creazione di una repository di contenuti aziendali permette di snellire le fasi di input documentale e velocizzare i processi di gestione del personale

30 Mar 2021

Giovanni Magnano

Innovation Specialist @ PwC New Venture

Le organizzazioni stanno affrontando un grande cambiamento non solo per quanto riguarda i modelli di business ma anche e soprattutto per quanto riguarda le persone che operano al loro interno. Alla luce di queste nuove esigenze, sistemi datati e processi obsoleti devono necessariamente essere rivisti per abilitare la trasformazione dell’azienda. Per questi motivi, la semplice adozione di strumenti di videocomunicazione non è abbastanza: serve sviluppare un nuovo modello operativo basato sul cloud (cloud-based) che abiliti la trasformazione del business attraverso la ridefinizione dei processi aziendali e la dotazione di strumenti di lavoro innovativi che permettano di introdurre in azienda programmi di change management e collaboration.

Una repository di contenuti aziendali sul cloud

Per sostenere questa trasformazione, un punto fondamentale è la modernizzazione delle funzioni HR e degli strumenti a loro disposizione. Il Cloud permette di utilizzare un approccio agile che migliora l’efficienza delle funzioni HR e allo stesso tempo riduce i costi durante l’intero ciclo di vita di gestione dei dipendenti.

WEBINAR, 12 MAGGIO
Cloud interoperability: innovazione, efficienza e risparmio a misura d'impresa
Cloud
Cloud storage

Ad esempio, la creazione di una repository di contenuti aziendali sul cloud permette di snellire le fasi di input documentale e velocizzare i processi di gestione del personale.

L’utilizzo di tecnologie cloud-based permette inoltre alle risorse umane di costruire e sfruttare nuove competenze allineate alla strategia aziendale e misurarne i risultati per prevedere e adattarsi rapidamente agli scenari di business in continua evoluzione.

Il Cloud, come detto, abilita un approccio al lavoro completamente nuovo e rivoluzionario, creando nuovi modi di collaborazione, automatizzando quelle attività ripetitive e con un basso impatto sul business in modo da lasciare il personale libero di concentrarsi solo su quelle a valore aggiunto e dando un accesso diretto e semplificato alle informazioni e ai contenuti aziendali permettendo di migliorare le performance e la qualità del proprio lavoro.

In questa trasformazione che stiamo vivendo, il posto di lavoro si è trasformato da luogo fisico a un luogo dinamico e distribuito e di conseguenza diverso per ognuno. Da questo punto di vista il cloud permette di creare un ambiente comune nel quale è possibile non solo condividere documenti, informazioni e conoscenze ma anche sfruttare questo tipo di piattaforme per aumentare l’engagement del personale e accelerare i processi di innovazione.

Infatti, la connessione nel cloud di persone, applicazioni e informazioni semplifica la vita alle persone e spinge la produttività a livelli sempre più alti.

cloud-based

Programmi di training e upskilling abilitati da piattaforme cloud-based

Così come il mondo del lavoro sta cambiando anche la forza lavoro si sta trasformando. Da un lato le aziende devono adeguare la propria strategia HR per andare incontro alle necessità e alle priorità dei lavoratori di domani e dall’altro devono mantenere competitiva l’attuale forza lavoro e le competenze interne.

Infatti, secondo la ricerca Pwc New World New Skills, il 53% dei lavoratori pensa che l’automazione cambierà significativamente o renderà obsoleto il proprio lavoro nei prossimi dieci anni. Da questo punto di vista la tecnologia può essere vista come una minaccia, ma è anche vero che, ad esempio, può essere sfruttata per creare programmi di training e upskilling abilitati proprio da piattaforme cloud-based. Rendere il personale meno obsoleto di quello che la tecnologia fa deve essere il primo punto di ogni strategia HR aziendale.

Le aziende si stanno attrezzando per questo ma c’è ancora molto lavoro da fare. Solo il 25% dei business leader sono convinti che il loro dipartimento HR sia equipaggiato per muoversi all’interno di questi nuovi scenari tecnologici (fonte PwC Preparing for tomorrow’s workforce, today).

Il business ha bisogno di strumenti intuitivi e connessi che permettano alle persone di svolgere al meglio il proprio lavoro. Per fare questo bisogna rompere quelle barriere al cambiamento che spesso si creano per la poca familiarità del personale con le tecnologie disponibili e creare un supporto metodologico ai dipendenti per l’adattamento ai nuovi processi.

Solo in questo modo i nuovi talenti possono interagire efficacemente con le risorse aziendali per creare un ambiente collaborativo che permetta di far emergere le competenze interne e attirare la forza lavoro del futuro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
M
Giovanni Magnano
Innovation Specialist @ PwC New Venture
Contatti
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cloud
D
digital transformation

Articolo 1 di 5