SixthContinent sceglie SAP per continuare la sua crescita - Industry 4 Business

SixthContinent sceglie SAP per continuare la sua crescita

La piattaforma digitale di Social-Commerce, con il supporto di Techedge, ha deciso di adottare una soluzione ERP in cloud, così da aumentare le sue capacità di gestione del dato e non solo

29 Dic 2019

Un Erp di nuova generazione, cloud based, per migliorare la gestione del dato e continuare il percorso di crescita già avviato. Questi i motivi che hanno spinto SixthContinent a scegliere SAP S/4HANA cloud, in partnership con Techedge.

Come racconta il fondatore di SixthContinent, Fabrizio Politi, la caratteristica del gruppo è quella di essere una vera e propria piattaforma di Social-Commerce, in grado di aumentare la capacità di spesa degli utenti per mezzo dell’acquisto di shopping card di oltre 3.000 marchi di beni e servizi primari, oltre che da centinaia di brand emergenti.

Nell’intervista qui pubblicata parlano Fabrizio Politi, fondatore di SixthContinent e  Alberto Cuomo, Senior Manager SAP S/4HANA Cloud Competence Center di Techedge.

Grazie agli accordi siglati con le aziende aderenti, SixthContinent distribuisce a tutti i propri utenti dei Crediti con i quali è possibile acquistare le shopping card per pagare prodotti e servizi di decine di categorie e migliaia di Brand sia online che nei tradizionali punti vendita. Alla base del modello di SixthContinent c’è il concetto di “profit sharing”: invece di trattenere il 100% dei profitti provenienti dagli investimenti pubblicitari delle Aziende, SXC condivide il 70% di questi con la sua comunità di Utenti. Grazie a questa formula il consumatore riesce ad aumentare la sua capacità di acquisto del 20% circa, senza cambiare abitudini, mentre le aziende hanno la possibilità di aumentare le proprie vendite e marginalità.

Una formula che sta incontrando il crescente successo del mercato, tanto che SixthContinent è rapidamente passata da un fatturato di 7 milioni a 160 milioni di euro sull’intero Mercato Europeo.

Perché la scelta di SAP

In questo contesto si è deciso di adottare l’ERP SAP per tutta una serie di ragioni: “Nella nostra realtà il ruolo del dato è imprescindibile, il nostro modello è basato su un ciclo di vita che può essere misurato in minuti, con una rotazione di proposte continua e notevole. Abbiamo poi l’esigenza di governare la nostra crescita, mantenendo il controllo ma anche conservando la giusta scalabilità. Inoltre, SAP può consentirci di adempiere ad alcuni requisiti formali, come il rilevamento del dato automatico, che sono fondamentali in ottica della nostra prossima quotazione al Nasdaq. La nostra è un’azienda anomala, che cresce del 300-400% l’anno, che deve essere dunque pronta a gestire un fatturato crescente e le incombenze legate all’ingresso in borsa. Tante nostre scelte come questa sono state fatte con una visione di lungo termine”.
Il nuovo Erp sarà naturalmente collegato con la piattaforma a microservizi di SixthContinent. L’aspettativa è quella riuscire a tracciare con cura i diversi movimenti lungo la piattaforma, aumentando quindi la profondità di visione complessiva. La puntuale reportistica di supporto costituisce poi un altro beneficio rispetto alla situazione di partenza. “Il progetto è partito lo scorso giugno, rispetto alle mie precedenti esperienze con SAP, SAP S/4HANA Cloud presenta dei tempi di avviamento molto più rapidi. Abbiamo anche la fortuna di avere un partner che ci sta supportando a dovere, con un approccio morbido che sta aiutando anche gli utenti non avvezzi all’utilizzo di SAP”, conclude Politi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA