Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La realtà virtuale di PTC supporta la servitization di Celli Group

La collaborazione tra Celli Group e PTC è esempio concreto di come dall’unione di piattaforma evolute di Industrial Internet of Things, Big Data, Realtà Virtuale, sensoristica e wearable nascano benefici in termini di efficienza lungo la supply chain, manutenzione preventiva, supporto remoto e marketing

08 Lug 2019

Maria Teresa Della Mura

Giornalista

Di Celli abbiamo avuto modo di scrivere in più di una occasione, dal momento che la società è da tempo esempio concreto della trasformazione che le aziende devono affrontare per muoversi verso il paradigma della servitization.
In questo suo percorso, la società ha in atto diverse partnership tecnologiche, con l’obiettivo di poter disporre di tutti gli asset necessari per poter sviluppare e consegnare ai propri clienti in tutto il mondo prodotti di nuova generazione, intelligenti e connessi.

In particolare, per lo sviluppo della sua piattaforma IntelliDraught, alla base dei propri sistemi di dispensing innovativi, Celli ha attivato una importante collaborazione con PTC, unendo Industrial IoT e realtà virtuale.
Vediamo come.

Che cosa è IntelliDraught e perché cambia il dispensing di Celli Group

Con IntelliDraught Celli Group ha dato vita a una piattaforma attraverso la quale gli operatori del mondo beverage possono tenere sotto controllo tutti i parametri operativi delle spillatrici: tempi di funzionamento, tempi di fermo, assorbimento energetico, usura dei compponenti, temperatura delle bevande somministrate, percentuale di miscelatura, quantità, tipologia, anche in base alle stagioni o alle fasce orarie.

Informazioni preziose, che se correttamente utilizzate si trasformano in veri e propri highlight di business.

I clienti di Celli, e in particolare i produttori di bevande, che offrono al mercato retail oltre ai prodotti anche i sistemi di spillatura da lei prodotti, hanno la possibilità non solo di supervisionare le performance della propria rete retail, ricavando dunque dalla spillatrice significativi dati di business, ma anche di effettuare attività di manutenzione predittiva e di monitoraggio dei consumi, con una ricaduta importante anche sulla gestione della supply chain. A questi due elementi, che da soli già danno una ragion d’essere al progetto, se ne aggiunge un terzo, che guarda più direttamente al consumatore finale: grazie al monitoraggio dei parametri più importanti, è possibile garantire che la qualità della bevanda somministrata sia sempre costante, cosa che si traduce in una experience positiva per il cliente finale.

Il ruolo di PTC

Come abbiamo anticipato inizialmente, in questo progetto importante è la collaborazione con PTC, che ha consentito a Celli di combinare ai vantaggi di una piattaforma IoT su misura della proprie esigenze, anche le opportunità derivanti dall’utilizzo di Realtà Aumentata e 3D.
In particolare, Celli Group ha implementato Vuforia Studio, la soluzione di Realtà Aumentatat integrata di ThingWorx, aprendo nuovi scenari d’uso.

Tre scenari d’uso nella case history Celli Group

La combinazione dei dati in tempo reale, del digital twin basato sulla piattaforma di progettazione Creo, di un dispositivo indossabile come gli Hololens di Microsoft, oltre, per l’appunto, a Vuforia, consente ad esempio di offrire agli operatori esperienze immersive, in una logica di formazione a distanza oppure per supportare i tecnici di manutenzione negli interventi onsite, offrendo loro un remote help.

Invece, l’utilizzo della App Vuforia installata su dispositivi mobili, può rappresentare un aiuto importante per l’operatore al banco, che può monitorare il livello di consumo del fusto della bevanda, avendo a disposizione fusto nuovo esattamente quando serve, oppure può essere utilizzata anche lato consumatore, con l’obiettivo di offrire nuove esperienze di ingaggio o coinvolgimento.

Leggi anche l’articolo Con l’IoT Celli Group diventa azienda di servizi

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Maria Teresa Della Mura
Giornalista

Giornalista, da trent’anni segue le tematiche dell’innovazione tecnologica applicata ai modelli e ai processi di business.Negli ultimi anni si è avvicinata al mondo dell’Internet of Things e delle sue declinazioni in un mondo sempre più coniugato in logica smart: smart manufacturing, smart city, smart home, smart health.

Argomenti trattati

Aziende

C
Celli Group
P
PTC

Articolo 1 di 5