Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

A Novembre due eventi Messe Frankfurt: Formnext e SPS

In programma per Novembre 2019 in Germania, due manifestazioni dedicate alle nuove tecnologie per la produzione industriale programmate da Mesago, l’organizzatore di fiere, congressi e seminari tematici orientati alla tecnologia e che appartiene all’ente fieristico internazionale Messe Frankfurt Group

30 Lug 2019

A Novembre 2019 si svolgeranno due degli eventi più noti nell’ambito della produzione industriale entrambi orchestrati da Mesago, l’organizzatore di fiere, congressi e seminari tematici orientati alla tecnologia e che appartiene all’ente fieristico internazionale Messe Frankfurt Group.

Formnext, la principale fiera di riferimento per l’additive manufacturing e la stampa 3D industriale, si svolgerà a Francoforte sul Meno dal 19 al 22 novembreA diversi mesi dall’edizione 2019 l’area espositiva supera già la superficie del 2018, lo stesso vale per gli espositori registrati che a luglio superano il totale dell’anno precedente. Un’evoluzione dinamica in un settore che da anni cresce a due cifre e nel frattempo ha raggiunto un volume di oltre 10 miliardi di euro. Per i prossimi anni. gli esperti di mercato e del settore prevedono ancora una crescita elevata, all’incirca del 20% l’anno.

SPS (Smart Production Solutions) a Norimberga è invece la fiera specializzata nel settore dell‘automazione industriale dedicata ai fornitori di sistemi e tecnologie afferenti. Attraverso aree espositive tematiche, presentazioni collettive e conferenze vengono presentate tutte le ultime innovazioni e tendenze del settore. Quest’anno l’highlight annuale dell’automazione celebra la sua trentesima edizione dal 26 al 28 Novembre.

Nuovi espositori, il ruolo dell’Italia e gli USA come partner

Heike Pfab, Head Of Sales Formnext commenta “Lo sviluppo dei nuovi espositori è impressionante: 245 aziende di 29 nazioni per la prima volta presenteranno i loro prodotti e servizi. Un buon 65% proviene dall’estero con la rappresentanza prevalente di aziende dalla Cina, dal paese partner USA, e poi Gran Bretagna, Francia, Italia e Paesi Bassi”.

Negli ultimi anni l’Italia ha assunto un significato sempre più rilevante a Formnext, con un previsto aumento drastico del numero di espositori nella prossima edizione. L’attenzione degli espositori italiani si concentra sulle stampanti 3D e sull’hardware, ma anche lo sviluppo nel campo del post-processing dimostra che in Italia la produzione additiva nell’industria offre un potenziale di innovazione per lo sviluppo economico del paese ed  in particolare per i settori forti nella costruzione delle macchine, della gioielleria e dell’odontoiatria, nonché per il settore del design e dei creativi.

Con la presenza degli Stati Uniti per la prima volta a Formnext 2019 sarà rappresentato un paese partner. Formnext si presenta con un evento speciale all’AMUG (Addictive Manufacturing Users Group) di Chicago, il più importante incontro tra utenti dello scenario AM negli Stati Uniti. Con la Start-up Challenge, il concorso di idee purmundus challenge, la piattaforma AM4U con opportunità di carriera e il simposio BE-AM, che si concentra sulle attività additive nel settore edile, proseguono e vengono ampliati gli eventi già consolidati. Inoltre nel 2019 il programma di conferenze di elevata qualità organizzato dal Content Partner TCT, affronterà le tendenze attuali e gli sviluppi della produzione additiva e riunirà leader di pensiero e utenti della produzione additiva di vari settori.

Formnext 2018

SPS con stand, tour guidati e conferenze sul futuro dell’automazione industriale

Rimasto invariato per 30 anni, il nome della fiera SPS IPC Drives è cambiato, ma il concetto collaudato e l’orientamento tematico alla trasformazione digitale dell’industria non cambiano e proseguiranno.

Sono circa 1.650 i fornitori di automazione attesi come espositori da tutto il mondo di prodotti e soluzioni nonché tecnologie di tendenza del futuro per l’automazione industriale. Durante l’evento dello scorso anno, 1.454 visitatori dei 65.700 globali provenivano dall’Italia.

Spazi espositivi tematici, conferenze nei forum fieristici e poi l’hackathon dell’automazione con il motto “Idee digitali per un’automazione intelligente” per cui dovranno essere programmate soluzioni software utili e creative per il settore dell’automazione. L’Automation Hackathon si terrà nel padiglione 10.1 con la presentazione dei risultati e la cerimonia di premiazione il giovedì.

Anche quest’anno i tour guidati propongono ai visitatori nazionali ed esteri visite guidate che offrono una panoramica e casi di utilizzo reali di Machine Learning e AI, simulazione di prodotti e macchine, Cyber Security negli ecosistemi di produzione e Cloud.

I forum delle associazioni VDMA nel padiglione 5 e ZVEI nel padiglione 6 nonché i forum nei padiglioni 3 e 10.1, offrono interventi specialistici qualitativamente molto elevati e tavole rotonde. I visitatori possono informarsi sui temi attuali dei settori e scambiare informazioni con gli esperti tramite colloqui personali.

SPS IPC Drives 2018
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5