Simposio

Digital Ergonomics in Manufacturing: il simposio di Fondazione Ergo

In che modo la tecnologia digitale sta influenzando l’ergonomia, la progettazione del lavoro e la mappatura dei rischi? Se ne parlerà in occasione della Terza edizione del Simposio Internazionale EAWS, organizzato da Fondazione Ergo in collaborazione con l’MTM Association, che si terrà online mercoledì 19 ottobre dalle 16.00 alle 18.00. La partecipazione è gratuita previa iscrizione

12 Ott 2022

Nella manifattura competitiva di oggi gli obiettivi di produttività non possono escludere la componente di carico biomeccanico: così come è necessario definire i tempi standard di un’attività manuale, è assolutamente importante prevedere la domanda di carico biomeccanico generata dal contenuto di lavoro pianificato e la sua frequenza di esecuzione (takt time). Di conseguenza, imparare a usare correttamente gli esoscheletri, simulare al computer le diverse soluzioni produttive, calcolare correttamente i carichi di lavoro, appropriarsi dei sistemi di “cattura” dei movimenti muscolari, analizzare il lavoro in modo automatico e trasparente, risulta fondamentale.

Le nuove tecnologie digitali consentono di chiudere il gap che spesso esiste fra la gestione quotidiana della manifattura e il disegno ottimale dei processi di lavoro e di prodotto quanto gli obiettivi di produttività fissati nella fase di progettazione. E la chiave del successo produttivo spesso è sotto i nostri occhi: si tratta di progettare il lavoro in modo efficace ed ergonomico e nel combinarlo con le migliori risorse umane (con le giuste competenze e le corrette caratteristiche antropometriche e biomeccaniche) in modo da far incontrare nel giusto punto di equilibrio (calcolato attraverso l’uso corretto del digitale) la domanda di energia biomeccanica e l’offerta delle prestazioni.

Sull’importanza di aumentare la produttività e migliorare la qualità dei prodotti e del lavoro per combattere contro le ombre della recessione e rilanciare le eccellenze del made in Italy tramite un uso ottimale delle nuove tecnologie digitali nelle fabbriche e negli uffici, si concentra la Terza edizione del Simposio Internazionale EAWS (ERGONOMIC ASSESSMENT WORKSHEET) dal titolo “How digital technology is impacting Ergonomics, from work design to risk mapping” che si terrà online mercoledì 19 ottobre dalle 16.00 alle 18.00. L’evento, organizzato da Fondazione Ergo in collaborazione con l’MTM Association, affronterà i temi dell’applicazione delle più moderne tecnologie digitali dalla progettazione del prodotto/processo produttivo alla gestione quotidiana dell’efficienza del lavoro in fabbrica, dando particolare risalto agli aspetti ergonomici e alla mappatura dei rischi dovuti al sovraccarico biomeccanico.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione QUI.

Perché partecipare al simposio EAWS?

Adottato a livello globale dai principali gruppi multinazionali nei settori della produzione industriale, automobilistica e aerospaziale e della difesa, EAWS è un approccio innovativo per migliorare il design ergonomico di un posto di lavoro. EAWS è conforme agli standard ISO più recenti e pertinenti e in combinazione con l’analisi del lavoro (MTM) è una best practice di progettazione del lavoro e mappatura dei rischi.

WHITEPAPER
Supply Chain: ecco come ottenere un tracciamento trasparente grazie all'IoT
IoT
Industria 4.0

Il Simposio Internazionale EAWS consentirà ai partecipanti di ascoltare le esperienze e i suggerimenti di accademici e di esperti di manifattura di livello internazionale che condivideranno i risultati delle loro recenti ricerche e parleranno dell’applicazione delle tecnologie digitali nelle best practice delle loro aziende. Inoltre, sarà un’occasione per comprendere la connessione della gestione scientifica del lavoro e dell’ergonomia con i programmi ESG (sostenibilità sociale) oltre che per discutere delle proprie esigenze specifiche e svelare opportunità di livello mondiale.

Fra i relatori: la professoressa Maria Pia Cavatorta (Politecnico di Torino), il professor Francesco Violante (medicina del lavoro, Università di Bologna), l’ingegner Christopher Brandl (Università di Aachen), l’ingegner Gabriele Caragnano (direttore tecnico della Fondazione Ergo). Si terrà anche una tavola rotonda con la partecipazione, fra gli altri, di esperti di manufacturing di varie multinazionali, fra le quali Volkswagen e Whirlpool, oltre che di realtà internazionali come PwC e NIOSH (National Institute for Occupational Safety and Health).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4