Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'evento

Industria 4.0, il Forum Meccatronica fa tappa a Firenze

La manifestazione, in programma alla stazione Leopolda il 5 novembre, accenderà un faro su “maturità digitale e nuovi traguardi tecnologici nell’industria manifatturiera italiana”. A organizzarlo Anie e Messe Frankfurt Italia

08 Ott 2019

Antonello Salerno

L’Industria 4.0 sta passando dalla fase delle sperimentazioni e dei progetti pilota a quella della maturità, con le imprese che iniziano a investire su attività sul campo ad alto tasso di digitalizzazione. A dimostrarlo con i numeri c’è il fatto che nell’ultimo biennio il giro d’affari del mercato della digitalizzazione industriale ha raddoppiato i propri numeri, iniziando a fare presa anche sul tessuto delle Pmi. Queste ultime infatti ormai riconoscono in modo abbastanza generalizzato l’importanza del digitale per la propria attività, anche se non sempre riescono a sfruttarne a pieno le potenzialità, sia a causa della mancanza di competenze manageriali sia perché spesso non hanno a disposizione risorse finanziarie adeguate. Ci troviamo quindi di fronte a un contesto in rapido mutamento, che dalla fase pionieristica si sta avviando progressivamente a strutturare il digitale e l’automazione nei processi produttivi e nella logistica. 

Il Form Meccatronica 2019

Proprio di questi temi si discuterà il 5 novembre, alla stazione Leopolda di Firenze, alla sesta edizione del Forum Meccatronica, dedicata al tema “Maturità digitale e nuovi traguardi tecnologici nell’industria manifatturiera italiana”. La mostra convegno è organizzata dal Gruppo Meccatronica di Anie Automazione, associazione che fa parte della Federazione Anie, in collaborazione con Messe Frankfurt Italia. 

L’evento si rivolge, in particolare, ai costruttori di macchine, integratori di sistemi e utilizzatori finali, che sono le platee più interessate dallo scopo della Meccatronica: connettere i sistemi di produzione per semplificare il lavoro dell’uomo e aumentare l’efficienza produttiva delle imprese. È previsto il riconoscimento di 5 crediti di formazione professionale per i Periti industriali e periti industriali laureati, di due crediti per ogni sessione di 2 ore per gli Ingegneri iscritti a un Ordine Territoriale.

I segnali di maturità

Con il passare del tempo uno dei cambiamenti che si notano di più nel panorama industriale italiano è che l’industria 4.0 non sia, per le aziende, soltanto la scelta di inserire alcune nuove tecnologie nei processi, ma un impegno strategico che indirizza le attività verso un percorso integrato di digitalizzazione ben strutturato. Ma quali sono i settori in cui le imprese manifatturiere italiane investono di più in digitalizzazione e applicazioni 4.0? Si tratta nella maggior parte dei casi di soluzioni per lo sviluppo e la gestione del ciclo di vita del prodotto, per la gestione della Supply Chain e per la Smart Factory. In questo ultimo caso le applicazioni spaziano dalla produzione alla logistica, e riguardano manutenzione, qualità, sicurezza, fino al rispetto delle norme. Tra le tecnologie abilitanti che in questo momento “guidano” la trasformazione del mondo italiano dell’industria ci sono in prima linea l’Industrial IoT e gli Industrial Analytics.

Focus sulle piccole e medie imprese

Se il panorama generale lascia intravedere segnali incoraggianti per la digitalizzazione dell’industria Italiana, il Forum Meccatronica nella sua sesta edizione vuole accendere un faro sulle opportunità e sulle difficoltà per le Pmi di rimanere al passo con l’innovazione e ci coglierne a pieno le opportunità. Si tratta di misurare il grado di maturità delle Pmi, individuando il ruolo delle aziende che si occupano di automazione nel più generale processo di innovazione, andando anche a tracciare un quadro delle “competenze locali” e dei nuovi traguardi. Tutti temi che saranno trattati negli speech della sessione plenaria. Gli interventi dei fornitori di soluzioni meccatroniche, inoltre, toccheranno gli aspetti tecnologici più rilevanti come motion control, robotica, software industriale e impiantistica.

I convegni

Tre le aree tematiche su cui si concentreranno gli incontri: progettazione, produzione e prestazioni. Gli interventi dei fornitori di tecnologie saranno aperti al confronto con il pubblico, e porteranno all’attenzione dei presenti diversi use case con le testimonianze degli utenti finali. Tutti temi che potranno essere approfonditi one-to-one nell’area espositiva.

L’importanza del territorio

Il Forum Meccatronica, spiegano gli organizzatori, è un evento itinerante che si rivolge e coinvolge il territorio in cui prende forma. Così è nata la Mappatura annuale che il Politecnico di Milano svolge indagando sulle Competenze Meccatroniche territoriali. Dopo aver toccato le province lombardo-venete, emiliane, marchigiane e piemontesi, la ricerca si focalizza quest’anno proprio sul tessuto imprenditoriale toscano, e una sua anticipazione verrà presentata all’apertura della manifestazione durante la sessione plenaria.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5