Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Industria 4.0, Oracle e Omron alleate sulla fabbrica intelligente

La multinazionale presenterà la nuova partnership a Sps Ipc Drives 2019, l’ottava edizione dell’evento italiano sull’automazione digitale per l’industria che si terrà a Parma dal 28 al 30 maggio

14 Mag 2019

A. S.

Una nuova partnership per Industria 4.0, per fare in modo che le informazioni siano messe a disposizione di sistemi capaci di valorizzare il connubio uomo-macchina in una chiave sostenibile e portatrice di competitività, pur mantenendo il fattore umano coe centrale e determinante per la guida strategica dei processi. E’ l’obiettivo del progetto di collaborazione con Omron che Oracle presenterà all’Sps Ipc Drives 2019 di Parma, la  fiera per l’industria intelligente, digitale e flessibile, che si terrà dal 28 al 30 maggio e che anticipa l’evento centrale che si terrà a Norimberga dal 25 al 28 novembre.

L’alleanza con Omron si basa anche sul nuovo Omron TM cobot, un robot in grado di collaborare con l’uomo che è dotato di un sistema di visione di ultima generazione ed è in grado di eseguire una serie di task complessi, sotto la guida umana o in completa autonomia.

All’Sps Ipc Drives 2019, una manifestazione nata per il nostro Paese nel 2011 come appuntamento annuale per confrontarsi sui temi più sfidanti dell’industria del futuro come punto di riferimento per il manifatturiero italiano, Oracle porterà il meglio delle proprie tecnologie e soluzioni er l’industria 4.0: “Facendo leva sul cloud come piattaforma abilitante – spiega l’azienda in un comunicato – la Smart Connected Factory di Oracle è il modello di fabbrica connessa e intelligente che sfrutta le tecnologie emergenti per migliorare la produzione, l’assistenza tecnica, la supply chain e, a livello ancor più alto, per integrare i processi di business grazie all’Enterprise Resource Planning”.

Oracle sarà presente alla Fiera di Parma presso lo stand A015, nell’area “District 4.0”, e mostrerà ai visitatori con casi concreti e demo, come il rinnovamento del settore manifatturiero avvenga attraverso la digitalizzazione dei processi e le nuove tecnologie Blockchain, Intelligenza Artificiale e Internet of Things.

Alla fiera parteciperanno, a rappresentare l’azienda, Simone Marchetti, responsabile dello sviluppo business ed esperto di Digital Supply Chain in Oracle Italia, Eric Prevost, vice president, Industry 4.0 Transformational Technologies (Artificial Intelligence, Blockchain, IoT, AR, Chatbots, Cloud) di Oracle e Paolo Prandini, Business solutions e IoT Apps Community Lead di Oracle Emea.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5