Eventi

SPS Italia 2022: Siemens al fianco delle imprese alla scoperta della smart factory

Nei tre giorni di Fiera, al padiglione 5, stand F024-G028, gli ospiti di Siemens potranno apprezzare l’ampio portfolio aziendale, in grado di combinare mondo reale e mondo digitale, per rispondere alle mutevoli esigenze di un mercato sfidante, tra Edge computing, Intelligenza artificiale, 5G e molto altro ancora

24 Mag 2022

Innovare per Siemens significa offrire risposte concrete al mercato e alla società nel suo insieme: per questo, l’azienda propone soluzioni tecnologiche con una finalità ben precisa, capaci di integrare efficacemente e in maniera sicura mondo OT e IT all’interno dell’ambiente di fabbrica con la fondamentale sinergia tra software industriale e automazione lungo l’intero ciclo di vita di realizzazione di un prodotto.

Con il motto “Siemens Innovation in Action – Sostenibile. Digitale. Reale”, la multinazionale tedesca conferma la sua presenza a SPS Italia 2022, l’appuntamento annuale per conoscere nuovi trend e confrontarsi sui temi più sfidanti dell’industria di domani, in programma a Parma dal 24 al 26 maggio. Nel padiglione 5, stand F024-G028, Siemens rafforza la propria visione olistica, il proprio know-how e la propria competenza nel guidare l’industria manifatturiera e di processo oltre la trasformazione digitale.

Nei tre giorni di Fiera, gli ospiti di Siemens potranno apprezzare l’ampio e completo portfolio aziendale, attraverso la presentazione di demo realizzate ad hoc, progetti e applicazioni sviluppate con i propri clienti, e innovazioni tecnologiche allo stato dell’arte tra soluzioni di IIoT, Edge Computing, Intelligenza Artificiale, Robotica, Energy Management, Visualizzazione, Integrazione IT/OT, Cybersecurity, Manutenzione predittiva, Digital Twin, localizzazione RTLS, 5G industriale e molto altro ancora.

In uno scenario in cui cresce la domanda rivolta ai produttori di una produzione più rapida, flessibile e personalizzata, sia il numero di dispositivi e delle macchine connesse che il volume dei dati generati sono destinati ad aumentare. Per riuscire a elaborare questo enorme volume di dati, le smart factory di oggi e domani dovranno contare sulle giuste tecnologie che consistono in una combinazione di Cloud computing ed Edge computing a bordo macchina per analizzare e utilizzare i dati in modo rapido e sicuro, e migliorare i risultati della produzione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2