Appuntamenti

Tutto pronto a Parma per SPS 2022, la fiera dell’automazione e del digitale per l’Industria

Come manifestazione di riferimento per l’industria e osservatorio privilegiato della trasformazione digitale, SPS Italia guarda alle nuove dinamiche di mercato mantenendo una visione umano-centrica che connette persone, tecnologie e prospettive. Prospettive che sposano sempre più obiettivi di sviluppo sostenibiledall’automazione in fabbrica alla cultura d’impresa alle nuove generazioni. La tre giorni è in programma dal 24 al 26 maggio a Fiere di Parma

13 Mag 2022

Con oltre il 90% di riconferme dall’ultima edizione e un incremento del 15% di espositori, le premesse sono più che incoraggianti per SPS Italia 2022, la fiera per l’industria intelligente, digitale e flessibile organizzata da Messe Frankfurt Italia, e riconosciuta come punto di riferimento per il comparto manifatturiero italiano, che dopo lo stop forzato degli ultimi due anni torna finalmente in presenza, dal 24 al 26 maggio a Fiere di Parma.

La manifestazione si presenta con il claim “Persone, Tecnologie, Prospettive”, elementi connessi del progetto fieristico che guarda ai diversi aspetti dell’innovazione, tra i quali la sostenibilità, le competenze e la tecnologia come elemento di inclusione e opportunità per le nuove generazioni.

Operativa, anche quest’anno, la piattaforma Contact Place, che negli ultimi due anni ha ospitato la fiera virtuale e che i visitatori potranno utilizzare per creare il proprio profilo, scaricare il biglietto digitale, approfondire le tecnologie e i prodotti presentati dagli espositori e continuare il discorso su questi temi anche a termine dell’evento.

District 4.0 cresce e raddoppia: manifattura additiva e 5G i plus

Il layout dell’edizione 2022 conferma i padiglioni espositivi 3, 5 e 6 con le tecnologie di ultima generazione per la fabbrica 4.0 presentate da circa 800 espositori. All’interno dei padiglioni 4, 7 e 8 raddoppia l’area di District 4.0, il percorso con demo dimostrative, nato otto anni fa e in costante ampliamento, per mostrare le potenzialità di quattro ambiti chiave per il settore industriale: Automazione Avanzata, Digital & Software, Robotica e Meccatronica, e novità di quest’anno Additive Manufacturing, con un nuovo spazio supportato da Formnext, la fiera di riferimento per le tecnologie additive del gruppo Messe Frankfurt.

WHITEPAPER
Intelligent enterprise: dall’azienda estesa alla filiera integrata e collaborativa
IoT
Manifatturiero/Produzione

Nell’area Digital & Software troverà spazio un nuovo focus, quello delle infrastrutture per la comunicazione nella Smart Factory con casi d’uso del 5G nell’industria manifatturiera.  Su tutti, segnaliamo la Tavola Rotonda “5G e mondo industriale: matrimonio necessario”, organizzata con il contributo scientifico dell’Osservatorio 5G & Beyond del Politecnico di Milano, che si terrà il terzo giorno di fiera, il 26 maggio.

Nel padiglione 8 ci saranno le arene, proseguimento dell’area espositiva, con un ricco palinsesto di incontri istituzionali, workshop e convegni scientifici. A cominciare dalla tavola rotonda inaugurale dal titolo “Automazione e Digitale per una manifattura resiliente e sostenibile” che aprirà la manifestazione il 24 maggio alle 9.30 con la presentazione dei dati di mercato di ANIE Automazione e dei risultati del nuovo Osservatorio sulla sostenibilità in ambito industriale, indagine realizzata da SPS Italia in collaborazione con ANIE Energia, CIM4.0, MADE Competence Center I4.0 e Porsche Consulting per valutare il grado di diffusione e orientamento alle soluzioni sostenibili per l’industria. Inoltre, saranno premiati con un Award i quattro progetti più meritevoli, scelti da una giuria selezionata, nelle categorie: tecnologia abilitante, progettualità e esperienza di sostenibilità.

QUI il programma completo dei convegni

L’industria alle prese con la transizione gemella tra green e digital

Uno dei filoni principali dell’edizione di quest’anno è proprio la sostenibilità intesa come transizione gemella a quella guidata dal digitale e responsabile del futuro sviluppo del manifatturiero, anche alla luce del nuovo PNRR. Il tema sarà affrontato all’interno del District 4.0, dove gli espositori presenteranno soluzioni e prodotti che mettono in risalto il legame tra digitalizzazione e sostenibilità e l’impatto della sostenibilità sull’industria.

Ma verrà approfondito anche nell’area “Green for Tech” che metterà in mostra, tra i padiglioni 3 e 5, le tecnologie per la mobilità sostenibile nella fabbrica e per l’utilizzo di energie rinnovabili all’insegna di una riduzione dei consumi e degli sprechi negli impianti: motori elettrici ad alta efficienza, sistemi di recupero energia, sistemi meccatronici, tecnologie per la ricarica, veicoli industriali elettrici/ibridi, soluzioni per la logistica sostenibile, soluzioni per l’utilizzo efficiente delle risorse, tecnologie per la gestione intelligente, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi.

Ma la sostenibilità è intesa anche come inclusione all’interno delle aziende, tema che verrà celebrato con la premiazione di “She SPS, do you?”, iniziativa nata nell’ambito della fiera e che premierà le memorie più significative inerenti alle tematiche della sostenibilità sociale, dell’empowerment e dell’imprenditorialità femminile. La sostenibilità infine è al centro del quiz online rivolto ai visitatori che, con la vincita degli alberi Treedom, contribuiranno a far crescere la foresta di SPS Italia.

L’ingresso è gratuito. Maggiori informazioni e registrazione sul sito della manifestazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4