Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

Aeronautica Militare e Leonardo lanciano l’hackathon per abilitare l’AI

Al via l’hackathon di Leonardo e Aeronautica Militare Italiana rivolta a start-up, università e sviluppatori per identificare soluzioni che, facendo leva sull’Intelligenza Artificiale, siano in grado di ottimizzare le attività di manutenzione e addestramento nel contesto dell’Aeronautica

08 Ott 2019

AIRtificial Intelligence è la sfida rivolta a start-up, università e sviluppatori per identificare soluzioni che, abilitate dall’Intelligenza Artificiale, siano in grado di ottimizzare le attività di manutenzione e addestramento nel contesto dell’Aeronautica. A promuoverla, l’Aeronautica Militare Italiana e Leonardo, azienda italiana attiva nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza, in collaborazione con SMAU.

Si tratta del secondo hackathon incentrato sulla logistica aeronautica militare messo in scena in Italia dopo “Airathon” nel 2018, un’occasione per costruire un ecosistema in cui conoscenza, abilità e talento delle start-up nel campo dell’AI (reti neurali e apprendimento profondo, apprendimento automatico, Web semantico e PNL) si incontrano con università, industria, organizzazioni e l’aeronautica.

Il 7 novembre si terrà una sfida online in cui i partecipanti saranno valutati per la loro soluzione e quindi selezionati per l’evento finale. Oracle, il partner tecnologico dell’evento, supporterà con materiali di auto-addestramento rapido, tutorial di avvio ed esercitazioni pratiche. Oracle fornirà anche l’autotest su OCI, che ogni sfidante sarà in grado di attivare autonomamente e l’ambiente demo.

L’11 e il 12 dicembre 2019, tutti i partecipanti che hanno superato la fase di selezione prenderanno parte alla maratona di due giorni ospitata nella sede dell’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche a Firenze in cui si una giuria di esperti selezionerà le due migliori soluzioni. La squadra vincitrice riceverà un premio in denaro di €3.500 , mentre il secondo classificato riceverà la somma di € 1.500 in riconoscimento del suo lavoro e impegno.

Per maggiori dettagli sulla sfida consulta il documento relativo alla “Challenge”.

Per iscriversi alla competizione compila il formleggi l’informativa sulla privacy e firma la liberatoria per l’uso delle immagini.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5