Dalla sostenibilità all’inclusione sino alle logiche ESG: uno sguardo al report Schindler

Una lettura del report sostenibilità del gruppo svizzero permette di leggere i valori e le prospettive di un’attenzione a tutte le tematiche ambientali, sociali e di corporate governance che sono una delle basi di un approccio ESG

28 Lug 2020

Mauro Bellini

Direttore Responsabile

Per un’azienda come Schindler, che vive la dimensione dell’innovazione del manifatturiero da una parte e che porta innovazione a livello di mobilità intelligente negli edifici, nei servizi pubblici, nelle imprese, la sostenibilità ha un valore speciale. Premesso che per tutte le imprese il tema della sostenibilità rappresenta un un nuovo livello di responsabilità e una nuova opportunità per portare i propri valori sul mercato e nella società. La lettura del Report di Sostenibilità 2019 della società svizzera permette di capire come stanno naturalmente evolvendo (a nostro avviso) i principi della Responsabilità Sociale di Impresa verso logiche di ESG (Environmental Social Governance). Il report pubblicato da Schindler fornisce una lettura dettagliata del lavoro svolto dalla società nelle sei aree identificate come linee di sviluppo strategiche:

  1. Miglioramento della sicurezza,
  2. Capacità di attrarre talenti nuovi e diversificati,
  3. Creazione di valore per le comunità
  4. Capacità di portare innovazione nella mobilità urbana,
  5. Impegno nella riduzione delle emissioni della propria flotta aziendale
  6. Incremento di processi sostenibili a livello di filiera di fornitura.

Il tema di una responsabilità verso l’ambiente per le aziende il cui operato incidere direttamente anche sul contesto ambientale e sui comportamenti delle persone assume un valore ancora  importante. Ed è certamente il caso di Schindler, azienda che con i propri prodotti a partire da ascensori, scale e tappeti mobili, si occupa del trasporto e della mobilità quotidiana di oltre 1,5 miliardi di persone in tutto il mondo. Appare evidente solo da questo numero quale possa essere l’impatto diretto e indiretto di scelte collegate alla sostenibilità ambientale e alla qualità della mobilità personale.

Un approccio alla sostenibilità che va oltre i prodotti

Il Report di Sostenibilità 2019 permette di valutare le logiche dell’approccio alla sostenibilità dell’azienda che non si fermano ai temi della produzione o ai temi legati ai consumi. Si parte dalle tematiche legate alla dedizione ai temi dell’istruzione e della formazione professionale come presupposto per un nuovo modo di lavorare. Nel 2019, ad esempio, Schindler ha offerto la possibilità di sviluppare le competenze e l’esperienza necessaria per muovere i primi passi nel mondo del lavoro a 4.000 studenti, che hanno preso parte ai programmi di formazione e training professionale promossi dal Gruppo in oltre 40 Paesi.

Schindler ha poi focalizzato l’attenzione anche sui temi della costruzione di una forza lavoro più inclusiva. Nel corso del 2019, il Gruppo ha introdotto nella Policy dedicata all’assunzione e selezione del personale misure aggiuntive volte a ridurre la disparità di genere. Un percorso verso una maggiore inclusione e diversità che amplia la portata delle iniziative anche ben oltre gli aspetti della parità di genere. In effetti Schindler, nella testimonianza di questo rapporto, opunta alla costruzione di un ambiente di lavoro inclusivo, capace di far leva su persone con background diversi, e di valorizzare le differenti prospettive.

Le logiche e le prospettive di un nuovo rapporto con l’ambiente

Le logiche di un report dedicato alla sostenibilità non possono non alzare lo sguardo verso nuove prospettive e tra queste ci sta anche la consapevolezza relativa alle sfide che sono ancora da affrontare come ad esempio la riduzione dell’impatto ecologico della flotta dei veicoli Schindler utilizzati in tutto il mondo dai tecnici impegnati nell’installazione, manutenzione e riparazione degli impianti, responsabile della maggior parte delle emissioni di CO2 prodotte dal Gruppo. Per questo obiettivo, Schindler slavorando per trovare soluzioni di trasporto alternative rispetto a quelle tradizionali e sta lavorando per ridurre sia il tempo degli spostamenti in strada, sia i consumi di carburante a questi associati. In realtà il report segna su questi aspetti un miglioramento “indiretto” già nel 2019. L’impronta ecologica della flotta aziendale Schindler a livello globale è in effetti rimasta stabile, ma a fronte di una crescita dei ricavi del 5,6% nelle valute locali. In rapporto a questo scenario si è calcolata una riduzione dell’8,8% dell’intensità dell’impatto ecologico della flotta rispetto al 2017.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Schindler

Approfondimenti

E
ESG
G
Green Deal

Articolo 1 di 5