Case Study

Comi sceglie Siemens per macchine più smart e di semplice utilizzo 

Con WinCC Unified di Siemens si stima che Comi abbia sperimentato un incremento del 10% della produttività a fronte di una riduzione consistente dei tempi-ciclo, degli scarti e dei requisiti di formazione, e di una semplificazione nella diagnostica e risoluzione dei guasti

25 Lug 2022

Comi è un’importante azienda italiana che opera nel settore dell’industria del frigorifero progettando e costruendo macchine di termoformatura altamente specializzate e personalizzate. Ogni anno il 10% del fatturato viene investito nella ricerca e implementazione di nuove tecnologie e brevetti, con un’attenzione particolare per l’industria 4.0. Ed è proprio in questo ambito, con l’obiettivo di implementare una strategia di trasformazione digitale delle macchine, che trova maggior forza la partnership con Siemens.

Grazie a Siemens, Comi aumenta la produttività riducendo tempi e scarti 

Si tratta di una collaborazione, nata parecchi anni fa con l’adozione di tecnologie di automazione e motion control, e che ha portato ad un importante rinnovamento in ambito HMI. La scelta di COMI è stata Siemens WinCC Unified grazie a cui l’azienda bergamasca ha potuto realizzare macchine più smart, innovative e di più semplice utilizzo per l’operatore.  

WHITEPAPER
Intelligent enterprise: dall’azienda estesa alla filiera integratae collaborativa
IoT
Manifatturiero/Produzione

I motivi che hanno spinto verso questa evoluzione sono stati plurimi: il fatto che fosse un software tecnologicamente moderno, user friendly ma con avanzate capacità di personalizzazione e soprattutto aperto, in modo da consentire lo scambio dati con sistemi esterni (a livello IT o con soluzioni cloud). Di particolare rilievo si sono dimostrate funzionalità come la parametrizzazione automatica in base alle caratteristiche del prodotto e la diagnosi automatica, per una facile identificazione delle cause di guasto. 

Con la nuova soluzione si stima che la produttività sia stata incrementata all’incirca del 10% a fronte di una riduzione consistente dei tempi-ciclo, degli scarti e dei tempi per la formazione e l’identificazione dei guasti (-10%). Per la progettazione e implementazione del progetto è stata fondamentale la collaborazione con 40Factory, startup tecnologica piacentina che opera nei settori dell’Industria 4.0 e della digitalizzazione di macchine, impianti e dispositivi industriali.  

comi siemens

Il progetto di rinnovamento in ambito HMI 

Grazie a WinCC Unified, l’attività dell’operatore è migliorata: si è passati da un processo manuale complesso che richiedeva la formazione di personale qualificato, ad una configurazione del piano di preriscaldo del tutto automatica, grazie allo sviluppo di oggetti grafici ad hoc (Custom Web Control) perfettamente integrati nelle pagine. 

È stato inoltre possibile adattare automaticamente le funzioni dell’interfaccia utente in base al differente ruolo degli operatori (admin, manutentore e operatore) con la possibilità di ricevere notifiche mirate in caso di malfunzionamento.   Inoltre, l’interfaccia utente, essendo nativa web e dotata di grafica vettoriale scalabile, consente il controllo completo della macchina in maniera semplice e immediata senza perdita di qualità, sia in locale che in remoto e con differenti dispositivi (pc, smartphone o tablet). 

Grazie alla possibilità di creare librerie personalizzate in Tia Portal (sia per il plc che per l’HMI) è stato possibile creare uno standard aziendale e quindi velocizzare la realizzazione dei nuovi progetti di automazione. L’innovazione per Comi però non si ferma all’HMI: si sta già implementando il software per la creazione della tecnologia digital twin, un gemello digitale in grado di riprodurre fedelmente la macchina, simulandone il comportamento e fornendo quindi la possibilità di intervenire con test e modifiche prima della produzione della macchina reale. Anche in questo caso Siemens potrà essere per Comi il partner tecnologico ideale in questo sfidante percorso verso l’innovazione e la nuova Industria 4.0.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4