Case History

Helbiz sceglie Oracle Cloud per migliorare il servizio di ristorazione a domicilio

Grazie all’utilizzo di Oracle MICROS Simphony Point of Sale, Helbiz può centralizzare gli ordini in un’unica piattaforma ed evitare l’esaurimento di scorte dei prodotti

11 Gen 2022

Il mondo della ristorazione, specialmente nel post pandemia, ha affrontato numerose trasformazioni. Tra queste, c’è la crescente popolarità delle ghost kitchen: si tratta di cucine professionali create per la preparazione di cibi per la consegna a domicilio o d’asporto, senza spazi dedicati ai clienti o personale di servizio. In questo business è coinvolta Helbiz, società specializzata a livello globale nella micro-mobilità, che gestisce a Milano una delle ghost kitchen più grandi del mondo, con 21.500 metri quadrati.

Per garantire che tutti gli ordini vengano elaborati in modo corretto e consegnati velocemente ai clienti, Helbiz ha deciso di puntare su Oracle MICROS Simphony Point of Sale. Il principale vantaggio è quello di una  gestione dell’inventario integrata, che consente di evitare l’esaurimento scorte dei prodotti e di raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità e riduzione degli sprechi.

Più nel dettaglio, gli ordini delle applicazioni mobile vengono inoltrati tramite Simphony a Oracle MICROS Kitchen Display Systems, accodati in modo rapido e accurato e preparati in base al tempo di consegna promesso. Tutti i dati relativi alle transazioni degli ordini sono centralizzati in un’unica piattaforma nel back-end comprensiva di analytics e reportistica integrati per i ristoranti che fornisce una semplice istantanea di ciò che si vende e non si vende, la posizione di inventario, lo spreco alimentare e molto altro ancora. La soluzione consente anche a Helbiz Kitchen di ottenere aggiornamenti in tempo reale sui propri ricavi in base al concept o tipo di ristorazione, all’inventario e ai costi di manodopera.

“Vista l’espansione di Helbiz Kitchen non solo in Italia, ma anche in altri Paesi, negli Stati Uniti e in tutta Europa, abbiamo bisogno di una soluzione cloud che possa facilmente integrarsi con le nostre soluzioni di app mobile e fidelizzazione su larga scala –  ha dichiarato Paolo Scocco, COO di Helbiz Kitchen – La piattaforma Oracle è l’hub centrale dal quale dipendono tutti i sistemi aziendali. Tramite gli analytics integrati, i dati delle nostre transazioni ci aiuteranno a prendere decisioni migliori e a ottimizzare le strategie aziendali a lungo termine”.

“L’aumento degli ordini online e tramite app ha accelerato l’adozione delle ghost kitchen come mezzo per soddisfare efficacemente i consumatori che desiderano scoprire e assaporare una vasta gamma di piatti diversi – ha affermato Simon de Montfort Walker, Senior Vice President e General Manager di Oracle Food and Beverage – Con una cucina complessa che include diversi concept di ristorazione in una grande struttura, la chiave per il successo di Helbiz Kitchen è stata l’organizzazione e l’accesso rapido alle informazioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3