Cloud Journey

Lusso e tecnologia si incontrano: Prada sceglie Oracle per integrare fisico e digitale

Prada implementa nuove soluzioni Oracle basate su cloud e intelligenza artificiale per migliorare la customer experience e ottimizzare le operazioni di vendita al dettaglio. Le informazioni dettagliate basate sui dati e l’analisi guidata dall’AI promuovono offerte personalizzate e rafforzano la fidelizzazione dei clienti

Pubblicato il 30 Mag 2023

Miu Miu FW23

Tra i più grandi brand nel settore del lusso, il Gruppo Prada sta mettendo in atto una strategia volta all’integrazione dell’offerta tra il canale fisico e digitale per conoscere sempre più a fondo i propri clienti e, sfruttando l’enorme potenziale dei dati, offrire loro un’esperienza su misura. Per questo, ha deciso di rafforzare la sua partnership con Oracle adottando ulteriori soluzioni cloud avanzate.

Le ultime implementazioni del grande brand italiano del lusso sono state le soluzioni Oracle Retail Xstore Point-of-Service (POS) e Oracle Retail Customer Engagement Cloud Service che, ora disponibili anche su dispositivi mobili, consentono di identificare con precisione preferenze e abitudini di acquisto dei propri clienti. Questi dati vengono poi analizzati in modo strategico per alimentare le azioni che mirano alla fidelizzazione.

Un successo di stile e innovazione: Oracle trasforma il retail di Prada con soluzioni cloud avanzate

Recentemente, il Gruppo Prada ha adottato con successo le applicazioni Oracle Retail Cloud Services per la pianificazione finanziaria dei prodotti, degli assortimenti e degli articoli, al fine di ottimizzare il processo di merchandising. Ciò implica una maggiore capacità di vendita e previsione, nonché strumenti per analizzare le prestazioni e migliorare la gestione dell’inventario e la sua allocazione. Grazie a queste informazioni dettagliate, il Gruppo Prada mira a comprendere al meglio il proprio processo operativo, a pianificare in modo più efficace in scenari diversi e a reagire con prontezza alle evoluzioni del mercato.

Nella prossima fase, il Gruppo Prada prevede di implementare anche Oracle Retail Demand Forecasting Cloud Service, un motore per le previsioni aziendali che fa parte della suite Oracle Retail Analytics and Planning. Queste si basano sull’utilizzo dell’Oracle Retail AI Foundation, una funzionalità di intelligenza artificiale che offre analisi dettagliate per supportare le decisioni di pianificazione, acquisto, gestione delle scorte e vendite.

Convertire i dati dei clienti in un’esperienza di acquisto su misura

Mike Webster, senior vice president e general manager di Oracle Retail sottolinea come la combinazione di pianificazione e analisi dei dati, insieme alle tecnologie per la customer experience, consenta di prevedere le esigenze dei clienti, personalizzare l’offerta e soddisfare le aspettative in linea con la promessa del brand.

Lorenzo Bertelli, Marketing Director e Head of Corporate Social Responsibility del Gruppo Prada, pone l’accento sull’importanza di comprendere i clienti e il loro percorso di acquisto per il successo dell’azienda. Egli afferma che la tecnologia può fornire un aiuto prezioso, consentendo un’innovazione più rapida, la generazione di valore e, alla fine, la crescita dell’azienda.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3