Con IBM, il Gruppo Piaggio spinge verso la Cognitive Enterprise - Industry 4 Business

Cognitive Enterprise

Con IBM, il Gruppo Piaggio spinge verso la Cognitive Enterprise

La migrazione a SAP S/4 HANA consentirà di accelerare e semplificare i processi interni, fornendo ai dipendenti del Gruppo strumenti di gestione degli ordini più efficaci e veloci e una maggiore flessibilità nei servizi offerti ai propri clienti

06 Dic 2020

Claudia Costa

Per perseguire gli obiettivi di crescita internazionale del proprio business, Gruppo Piaggio, uno tra i principali player mondiali nel mercato scooter e moto, attivo anche nel campo della robotica con la produzione di droni terrestri, si è focalizzato sulla razionalizzazione dei processi attraverso l’upgrade dell’infrastruttura applicativa comune e integrata, presso i suoi sei poli industriali nel mondo (quattro in Italia, uno in India e uno in Vietnam) dove svolge attività produttive e commerciali. IBM Services è stata scelta per condurre in modo rapido e sicuro il progetto di migrazione a SAP S/4HANA che, nonostante i limiti imposti dal lockdown, ora permette di sfruttare al meglio le nuove ed efficienti funzionalità del sistema gestionale che coniuga le transazioni di un ERP con le tecnologie emergenti.

“Dalla progettazione della prima Vespa ad oggi, Piaggio ha sempre dimostrato di credere nella spinta propulsiva dell’innovazione e del capitale umano per affrontare e vincere le sfide del mercato. Anche durante la pandemia, ha continuato il suo percorso di trasformazione per diventare una cognitive enterprise, capace di utilizzare al meglio la tecnologia per migliorare efficienza e competitività” aggiunge Luigi Menzio, Global Business Services Executive Partner di IBM Italia.

Un ERP intelligente che porta valore alla supply chain

S/4HANA fornirà una visione centralizzata delle informazioni, consentendo a Piaggio l’analisi in tempo reale dei dati gestionali ed economici, su qualsiasi dispositivo, anche in movimento, offrendo all’utente finale diversi strumenti per analizzare i dati in modo indipendente e simulare scenari alternativi. La piattaforma accelererà e semplificherà i processi interni, aumenterà la produttività e creerà le basi tecnologiche per i successivi interventi di sviluppo dell’ICT e di business. Il progetto rappresenta il primo passo di un percorso evolutivo che proietta Piaggio verso la dimensione di una impresa cognitiva, ovvero un’azienda capace di utilizzare al meglio i dati interni ed esterni per supportare le strategie aziendali e le scelte di business.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“Abbiamo posto le basi per favorire l’evoluzione rapida e costante dei nostri processi e per ulteriori interventi di digitalizzazione futuri sui più importanti processi aziendali, a supporto delle funzioni interne, della collaborazione con i partner strategici e della rete di vendita. Tale evoluzione avverrà secondo un piano di sviluppo che abbiamo disegnato con l’obiettivo di apportare benefici tangibili e significativi al business attraverso un approccio di miglioramento costante” commenta Vittorio Boero, Chief Information Officer del Gruppo Piaggio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4