Didattica a distanza

Coronavirus e didattica a distanza: la proposta di Schneider Electric per la formazione su Industria 4.0

La proposta per le scuole di Schneider Electric si compone di contenuti digitali a disposizione degli insegnanti per la didattica a distanza e sessioni digitali interattive per dare continuità alla formazione di alternanza scuola-lavoro

Pubblicato il 27 Apr 2020

Claudia Costa

shutterstock_540281539

Fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, impellente è stata la richiesta di fornire un contributo per aiutare le scuole a non sospendere del tutto le attività didattiche e quindi aiutarle a sostenere la formula dell’apprendimento a distanza. La proposta per le scuole fatta e finita di Schneider Electric nasce nel quadro di un rapporto di ascolto, collaborazione e co-progettazione, che sarà tenuto vivo attraverso appuntamenti periodici di aggiornamento e confronto sulle proposte disponibili e su ulteriori esigenze che possano manifestarsi, così da offrire a studenti e insegnanti strumenti utili e concreti, che li accompagnino fino al momento in cui sarà possibile rivedersi in aula.

Nello specifico, Schneider Electric ha contribuito a questa esigenza proponendo anzitutto una piattaforma di archiviazione in Cloud con presentazioni, video, lezioni registrate, proposte di esercitazioni, testimonianze, casi tecnologici concreti che i docenti possono usare per la costruzione di lezioni a distanza. Industria 4.0, efficienza energetica, progettazione elettrica intelligente sono alcune delle aree. Ad oggi sono stati raggiunti 50 tra istituti tecnici, professionali e ITS (Istituti Tecnici Superiori) e coinvolti più di 5.000 studenti. Inoltre, il gruppo industriale francese si è impegnata a dare continuità ai percorsi di formazione interdisciplinare e di alternanza scuola-lavoro con “Digital Session” attivabili dagli istituti che ne faranno richiesta, con contenuti tecnologici polivalenti, che vanno dalla trasformazione digitale alla sostenibilità, fruibili in più sessioni e soprattutto interattivi.

Immagine fornita da Shutterstock.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

C
Claudia Costa
email Seguimi su

Articoli correlati