Soluzioni

5G per l’automazione industriale: la soluzione di Schneider Electric, Capgemini e Qualcomm

Schneider Electric e Capgemini hanno progettato un’innovativa soluzione 5G per il sollevamento automatizzato destinata agli ambienti industriali, con il supporto di Qualcomm

Pubblicato il 03 Mar 2023

Dall’avionica all’automotive, dalle acciaierie al trasporto marittimo, i sistemi automatizzati di sollevamento svolgono un ruolo fondamentale nella supply chain e nelle operazioni di produzione industriale: materiali e merci pesanti vengono infatti trasportati su distanze che raggiungono centinaia di metri. Progettati per operare in ambienti particolarmente complessi, ad esempio in condizioni di temperatura estreme o coprendo ampie distanze, questi sistemi aumentano produttività, sicurezza e prestazioni operative dei siti industriali. Tuttavia, la loro implementazione richiede tempi di reazione rapidi, elevata precisione e affidabilità, disponibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nonché capacità manuali e autonome. Inoltre, necessitano della presenza di diversi sistemi complementari, come telecamere per il monitoraggio remoto e controllori logici programmabili (PLC) per varie funzioni di controllo remoto, comprese le funzioni di automazione e sicurezza. Le caratteristiche native di bassa latenza del 5G consentono a questi sistemi di automazione industriale di sostituire i cavi in fibra con operazioni a distanza, rispondendo alla necessità di semplificare la complessità della rete, ridurre il numero delle connessioni cablate e fornire una connettività affidabile a lungo termine.

Si inserisce in questo contesto la collaborazione, annunciata in occasione dell’edizione 2023 del Mobile World Congress di Barcellona, da Schneider Electric, Capgemini e Qualcomm Technologies finalizzata all’implementazione di un’innovativa soluzione di rete privata 5G per il sollevamento automatizzato destinata agli ambienti industriali. Le tre aziende hanno unito le forze per progettare e implementare la soluzione nel laboratorio di sollevamento di Schneider Electric a Grenoble, in Francia. Sostituendo le connessioni cablate con quelle wireless e unificando le connessioni wireless esistenti, la soluzione di rete privata 5G aiuta a semplificare e ottimizzare l’implementazione su larga scala delle tecnologie digitali in una varietà di ambienti industriali, come acciaierie o siti portuali.

La soluzione di rete privata 5G per il sollevamento industriale

Capgemini ha lavorato a stretto contatto con Schneider Electric per progettare una soluzione 5G end-to-end ottimizzata e identificare i casi d’uso industriali. I team di Capgemini hanno inoltre effettuato l’integrazione dei sistemi utilizzando le ultime innovazioni di Qualcomm Technologies e hanno collaborato con Schneider Electric per adattare la rete 5G ai loro casi d’uso e ottimizzare il sistema.

WHITEPAPER
Perché SAP fa la differenza per un’ottimizzazione su misura del magazzino: case history
E-Commerce
Smart logistic

L’esperienza di Schneider Electric nell’automazione industriale, unita a quella di Qualcomm Technologies nelle tecnologie wireless, nelle innovazioni in campo informatico e nell’intelligenza artificiale, nonché alle competenze di Capgemini nell’implementazione delle reti e nell’integrazione dei sistemi, ha permesso di migliorare le prestazioni eliminando le complessità, con conseguente time-to-market più rapido e KPI migliorati per gli utenti finali.

La soluzione di rete privata 5G per il sollevamento industriale sostituisce le connessioni cablate e altre connessioni wireless per più flussi di dati, consentendo il controllo di PLC e sistemi di videosorveglianza critici. Inoltre, funziona nella banda di frequenza radio a 3,8 GHz, con una rete centrale Athonet di livello aziendale e small cell Airspan che utilizzano la piattaforma Qualcomm® FSM™100 5G RAN, migliorando notevolmente le prestazioni di connettività e consentendo nuovi casi d’uso. Oltre alle sue funzioni industriali principali, il sistema automatizzato di sollevamento connesso al 5G può essere applicato a ulteriori casi d’uso digitali, come operatori aumentati abilitati dall’XR (eXtended Reality) e dispositivi indossabili.

Il potenziale del 5G per l’automazione industriale

“Questa rivoluzionaria soluzione di rete privata 5G per migliorare l’efficienza dei sistemi di automazione del sollevamento è un perfetto esempio dei progressi resi possibili dalla co-innovazione – ha commentato Marc Lafont, Vice President, Innovation and Upstream Marketing di Schneider Electric – La nostra ambizione è implementare il sistema nei siti industriali nel corso dell’anno, esplorando poi diversi casi d’uso del 5G in ambito industriale per molteplici applicazioni in aree come la produzione discreta, l’automazione ibrida e l’automazione dei processi. A medio termine, sperimenteremo inoltre un’integrazione più avanzata della tecnologia 5G nelle nostre apparecchiature di automazione.”

“La soluzione sviluppata per il sistema di sollevamento di Schneider Electric è un buon esempio del valore aggiunto del 5G per la comunicazione industriale e illustra come i processi aziendali possono essere reinventati – ha dichiarato Fotis Karonis, Group Leader of 5G and Edge Computing di Capgemini – La connettività avanzata, il 5G e le tecnologie di edge computing sono potenti abilitatori e acceleratori dell’economia digitale. Consentono ai clienti industriali di ripensare i propri sistemi e processi, rendendoli più efficienti, agili e intelligenti”.

“Il potenziale del 5G per far progredire la connettività aziendale è enorme, quindi stiamo investendo in questo ecosistema emergente offrendo prodotti innovativi per le reti private 5G – ha aggiunto Enrico Salvatori, Senior Vice President di Qualcomm Europe, Inc. e President di Qualcomm Europe/MEA – Le nostre ultime tecnologie consentono ai partner, come Schneider Electric e Capgemini, di accelerare l’implementazione di nuove applicazioni rese possibili dalle reti 5G private. Sfruttando queste tecnologie, siamo stati in grado di progettare una soluzione multi-vendor pre-integrata con funzionalità di automazione e gestione Open RAN per semplificare l’implementazione, la gestione e la personalizzazione delle reti private, contribuendo a ridurre le complessità e ad accelerare il time-to-market a livello globale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!