Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Formazione

Da Manpower Academy una risposta al Talent Shortage nel mondo industriale

Un progetto formativo in grado di fornire competenze specifiche ai giovani che intendono imparare un mestiere in base delle esigenze delle aziende e del territorio.

29 Nov 2018

Da Manpower arriva un’opportunità di crescita in grado di formare e fornire competenze specifiche ai giovani che intendono imparare un mestiere e di supportare le aziende nella ricerca di personale con competenze specifiche nei distretti produttivi in shortage.

In Italia, il 37% dei datori di lavoro riscontra difficoltà nel trovare le persone con le giuste competenze. Il dato globale relativo alla Carenza di Talenti è pari al 45%. Lo rivela il Talent Shortage Survey condotto da ManpowerGroup su un campione di circa 40.000 aziende.

Manpower Academy è un progetto di alta formazione concepito in sinergia da ManpowerGroup e GCode per la specializzazione delle persone in relazione alle esigenze delle aziende e alle specificità del territorio. Due sono gli obiettivi da raggiungere:

  • Superare la crescente difficoltà di alcune aziende nel trovare personale con competenze specifiche, come dimostra l’ultimo report del Talent Shortage.
  • Incentivare la diffusione della cultura della learnability, utile per aggiornare e mantenere le proprie competenze e svilupparne di nuove.

Un corso per operatori di macchine a CNC

È stato presentato a Bologna il progetto per la formazione di Operatori Macchine a CNC, che rientra nella categoria dei profili più difficili da reperire in Italia. 250 ore di formazione rivolte a giovani diplomati/qualificati in materie tecniche durante le quali, le aziende del territorio hanno la possibilità di presentare la propria realtà e di realizzare colloqui conoscitivi one to one. Visto il successo, ManpowerGroup e GCode hanno programmato la realizzazione di un minimo di altri 6 corsi per il 2019.

GCODE è una società di formazione in ambito meccatronica. Unendo la docenza teorica in aula e la pratica in laboratorio in un’unica struttura, la possibilità di apprendere in maniera rapida ed efficace le fondamentali nozioni di meccatronica applicata. La prerogativa è la possibilità di garantire ai partecipanti l’utilizzo di un laboratorio attrezzato con macchine utensili a CNC dove realizzare prove pratiche di lavorazioni.

ManpowerGroup, leader nella creazione di soluzioni integrate per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e lo sviluppo della carriera, ha realizzato in tutta Italia 30 corsi, destinati a 312 ragazzi in cerca di lavoro e che entro la fine dell’anno saranno oltre 50 con oltre 500 profili specializzati destinati alle aziende. I corsi sono rivolti a disoccupati, in possesso di competenze base hard e soft individuate con le aziende e valutate in fase di selezione. La durata di ogni percorso formativo è di circa 120-250 ore tra lezioni frontali ed esercitazioni pratiche. La partecipazione è gratuita.

Collaborazioni con aziende per creare specializzazioni verticali

Le collaborazioni con le aziende (13 sono i partner tecnici ma oltre 200 le aziende che su tutto il territorio beneficiano dei candidati formati) permettono di creare specializzazioni verticali sui profili in shortage nei vari distretti produttivi e forniscono le competenze e gli spazi più adeguati per la formazione dei candidati.

“Crediamo nelle Persone, ci impegniamo a dare loro la possibilità di migliorare le proprie capacità e le incoraggiamo a sviluppare il loro massimo potenziale”, afferma Anna Gionfriddo, Branch Network Operation Director di ManpowerGroup Italia. “Molte richieste di profili del “saper fare” nel made in Italy rappresentano una grande opportunità -soprattutto per i giovani- e allo stesso tempo sono per noi una sfida. È necessario investire sulla specializzazione e la formazione in partnership con le aziende e lavorare in stretta sinergia con il territorio mettendo a fattor comune le competenze e le esperienze di tutti gli attori coinvolti. I distretti italiani rappresentano una geografia dell’industria” che è stata e deve essere tuttora anche una “geografia del lavoro”, aree estremamente specializzate che – con opportuni progetti – portano grande sviluppo e crescita dell’occupazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5