Automazione: Fujitsu inaugura il software robot “as a service”

La Robotic process automation diventa un servizio pay-as-you-go a prezzo fisso che comprende provisioning, implementazione, manutenzione e ottimizzazione, totale trasparenza verso i clienti su costi e benefici

17 Mag 2018

Antonello Salerno

Accedere ai vantaggi dell’automazione robotica di processo, la cosiddetta Rpa,  attraverso un nuovo approccio “as-a-service” flessibile, semplice e trasparente. E’ il nuovo servizio pay-as-you-go messo in campo da Fujitsu, che permette ai clienti di intraprendere il proprio percorso verso l’automazione software in maniera efficace, “eliminando i consueti dubbi che emergono quando si investe a favore delle infrastrutture – si legge in una nota della casa giapponese – del software e della formazione che normalmente occorrerebbero, oltre che a stabilire le basi di una scalabilità futura”.

Fujitsu e Robotic Process Automation – Rpa

L’Rpa, spiega Fujitsu, permette alle aziende di risparmiare denaro e aumentare l’efficienza sollevando i dipendenti da attività monotone e ripetitive e, allo stesso tempo, migliorando la customer satisfaction evitando ritardi o errori umani nell’inserimento dei dati. “I robot software possono affrontare anche compiti maggiormente complessi come eseguire una serie di attività inerenti l’evasione di una richiesta di risarcimento assicurativo, compresa la digitalizzazione della scrittura manuale – si legge in un comunicato – includendo persino elementi di machine learning, ad esempio per aiutare a determinare se rimborsare o meno una richiesta di indennizzo”.

Anche la Rpa in modalità as a Service

WHITEPAPER
Ecco come fornire servizi IT in outsourcing in modo efficace
Software
Trade

Ma come si sivluppa la proposta Rpa as a Service di Fujitsu? Per prima cosa i consulenti Fujitsu lavorano a stretto contatto con i clienti per tracciare una roadmap a breve termine dei processi monotoni e ripetitivi che possono essere automatizzati facilmente. Queste informazioni vengono successivamente utilizzate per creare un business case realistico da poter presentare al senior management. Il passo seguente è quello di creare dei progetti pilota che aiutino a mettere alla prova il concetto e confermare il business case. I clienti possono iniziare con facilità e introdurre quando richiesto, tutto per mezzo di un approccio pay-as-you-go. Il servizio a prezzo fisso, spiega l’azienda, è comprensivo di provisioning, implementazione, manutenzione e ottimizzazione.

“Quasi tutte le aziende sono impegnate in progetti di Rpa, ma molte di esse non riescono a concretizzarne tutte le potenzialità – afferma Bjarne Rasmussen, responsabile dell’Rpa center of excellence di Fujitsu – Certamente, in parte, questo è dovuto al fatto di avere spesso obiettivi Rpa contrastanti: da un lato viene richiesto di definire un business case che evidenzi risultati a breve termine, dall’altro di garantire vantaggi a lungo termine a livello di customer satisfaction, agilità e aumento dell’efficienza. Collaborare con Fujitsu risolve entrambe queste sfide, facendo ottenere valore a lungo termine non solo attraverso una superiore agilità e costi inferiori, ma anche per mezzo di rapidi incrementi dell’efficienza e di una struttura trasparente dei costi fin dall’inizio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

F
fujitsu

Approfondimenti

A
automazione
R
robot