POINT OF VIEW

L’ESG transition di Credem: più digital, focus su ambiente, investimenti in competenze

Al centro dell’evoluzione sostenibile in corso in Euromobiliare Advisory SIM c’è il progetto ESG Transition. Iniziato in questa area, con un focus sugli investimenti, è stato poi esteso a tutto il gruppo Credem e sta tuttora sviluppandosi. Al momento, tra le iniziative realizzate, l’integrazione di criteri ESG nel processo di investimento, il consolidamento della corporate social responsibility e un modello di comunicazione e formazione di dipendenti e reti. È stato realizzato anche un decalogo della sostenibilità per sensibilizzare la workforce soprattutto su un uso responsabile e intelligente del digitale

Pubblicato il 16 Feb 2023

leaders & tech ibm esg

Euromobiliare Advisory SIM, con il progetto ESG Transition, si è rivelata la pioniera della
svolta green tuttora in corso in Credem. L’idea di questo gruppo bancario è quella di
compiere una transizione completa e responsabile, che coinvolga ogni persona e funzione.
Proprio per questo si è partiti, con una mossa strategica studiata, dall’area più innovatrice
ma anche più sfidante: quella degli investimenti.
Seguendo il piano, è stato possibile integrarvi gli obiettivi ESG, raggiungendo il
consolidamento della corporate social responsibility e adottando un nuovo modello di
comunicazione e formazione di dipendenti. Un esempio è il decalogo della sostenibilità,
realizzato per sensibilizzare la workforce soprattutto su un uso responsabile e intelligente del
digitale, suggerendo accorgimenti quotidiani, utili anche fuori dal contesto lavorativo.
Leggi l’intero articolo nella sua forma integrale a questo indirizzo

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

A
Marta Abbà

Journalist ZeroUnoWeb-Digital360

Articoli correlati

Articolo 1 di 2