Bilanci

Lenovo: business guidato dai servizi e 1 miliardo di dollari nell’AI

Nel primo trimestre 2023-2024 i ricavi delle attività non-PC hanno rappresentato il 41% delle entrate del Gruppo, con il business guidato dai servizi che ha registrato una forte crescita e una redditività sostenuta. L’azienda si impegna a investire 1 miliardo di dollari in 3 anni per l’implementazione di dispositivi, infrastrutture e soluzioni AI-based

Pubblicato il 21 Ago 2023

Yuanqing Yang, Chairman & CEO at Lenovo

Nel panorama tecnologico in continua evoluzione, Lenovo si distingue per la sua visione avveniristica e per la dedizione all’innovazione. I risultati finanziari del primo trimestre 2023/24 dimostrano la resilienza del Gruppo che ha registrato un fatturato di 12,9 miliardi di dollari e un netto utile di 191 milioni di dollari, su base non-Hong Kong Financial Reporting Standards (HKFRS).

Mentre l’hardware si adatta alle sfide del mercato con i ricavi delle attività diverse dai PC che hanno rappresentato il 41% delle entrate del Gruppo, la strategia di trasformazione intelligente sta spingendo il business basato sui servizi verso una forte crescita e una redditività sostenuta. Ma la vera star dell’innovazione è l’intelligenza artificiale, che riceve un investimento di 1 miliardo di dollari nei prossimi tre anni indirizzati ad accelerare l’implementazione di dispositivi, infrastrutture e soluzioni AI-based.

Nonostante il mercato difficile dell’ultimo trimestre e le condizioni macroeconomiche sfavorevoli, Lenovo vede segnali di stabilizzazione e miglioramento del mercato, i prezzi dei componenti hanno toccato il minimo e ritiene che il mercato dei dispositivi client possa riprendersi e riprendere la crescita nella seconda metà di questo anno fiscale.

“Lo scorso trimestre lo scenario globale ha presentato delle sfide – osserva il Presidente e CEO di Lenovo, Yuanqing Yang – e il business legato all’hardware ha proseguito la sua fase di aggiustamento, ma abbiamo continuato a mettere in atto la nostra strategia. I ricavi delle attività non-PC del gruppo è ulteriormente aumentato di anno in anno, dimostrando l’efficacia dei nostri motori di crescita diversificati. Rimango cautamente ottimista sulla ripresa del nostro business nei prossimi trimestri. Mentre continuiamo a guidare l’innovazione e la trasformazione intelligente, sono fiducioso nel lungo termine di redditività e crescita sostenibile nel futuro.”

Lenovo investe un miliardo di dollari nell’intelligenza artificiale

Lenovo persiste nei suoi investimenti nell’intelligenza artificiale, capitalizzando la propria competenza in potenza di calcolo, che si estende dal cliente all’edge, al cloud e alla rete. Le scoperte nei modelli di linguaggi di grandi dimensioni e nei contenuti generati dall’AI segnano un importante passo avanti nello sviluppo e nell’applicazione di questa tecnologia e fungono da catalizzatore e acceleratore nell’adozione dell’AI. Nell’arco dei prossimi tre anni, Lenovo prevede un ulteriore investimento di 1 miliardo di dollari nella fornitura di dispositivi AI, infrastrutture informatiche ottimizzate per l’AI e contenuti generati dall’AI integrati in soluzioni intelligenti nei settori verticali, per potenziare la produttività dei clienti.

L’Infrastructure Solutions Group (ISG) dispone di un ampio portfolio di soluzioni di intelligenza artificiale e si attesta al terzo posto nel mondo nell’infrastruttura hardware AI. Inoltre, sta guidando l’innovazione nei sistemi AI basati su NVIDIA, con il prossimo server Lenovo ThinkSystem SR675 V3 che includerà le GPU NVIDIA L40S appena annunciate. Questi sviluppi consentiranno a professionisti di varie industrie di creare applicazioni generative di intelligenza artificiale come chatbot intelligenti, ricerca e strumenti di gestione. ISG sta investendo 100 milioni di dollari per far crescere il suo programma per innovatori di intelligenza artificiale, che ha già fornito oltre 150 soluzioni di intelligenza artificiale all’avanguardia, oltre 70 piattaforme ottimizzate, con 45 partner ISV nel suo primo anno.

Il Solutions and Services Group (SSG) sfrutta ampiamente l’AI in tutto il suo portafoglio, impiegandola per supporto predittivo, agenti di intelligenza artificiale generativa nei servizi di desk e soluzioni verticali potenziate.

L’Intelligent Devices Group (IDG) ha integrato l’AI in ogni fase del ciclo di vita dei dispositivi, dall’estrazione delle informazioni degli utenti da utilizzare nella progettazione e nell’analisi del prodotto; allo screening preproduzione per le vulnerabilità del codice; alla produzione, compresa la pianificazione delle parti, i controlli di qualità e l’ottimizzazione.

Guardando al futuro, Lenovo sta guidando il cambiamento trasformativo nel personal computing dove, per soddisfare le esigenze dei nuovi carichi di lavoro AI generativi, anche il PC dovrà trasformarsi in un PC AI. Il futuro, secondo Lenovo, è una miscela innovativa e ibrida di tecnologie client, edge e cloud, che combina funzionalità avanzate, velocità, creatività ed esperienze coinvolgenti e realistiche.

Crescita sostenibile nell’era dell’AI e della servitization

Il Solutions and Services Group (SSG) di Lenovo sta dimostrando una crescita robusta e redditizia nel contesto dell’ascesa della trasformazione digitale e intelligente. Nel prossimo triennio, l’IT globale vedrà una spesa in crescita, concentrata principalmente sui servizi IT, mentre la domanda di soluzioni verticali come smart city e smart manufacturing prevede una crescita notevole fino al 2026. Nel primo trimestre del 2023/24, SSG ha registrato un aumento del 18% nel fatturato, raggiungendo 1,7 miliardi di dollari USA, con un margine operativo superiore al 21%. L’espansione dei servizi Managed Services e Projects and Solutions sta guidando una crescita significativa, contribuendo ora oltre la metà dei ricavi. Questa spinta verso il paradigma “as-a-Service“, sul posto di lavoro digitale, sui servizi di sostenibilità e sul cloud ibrido, mira a migliorare l’esperienza e la produttività dei clienti.

Nel contesto dell’Infrastructure Solutions Group (ISG), la richiesta crescente di intelligenza artificiale sta guidando l’aggiornamento delle infrastrutture ICT. Nonostante un calo del 8% nel fatturato annuale (1,9 miliardi di dollari USA), ISG si sta concentrando sulla crescita nell’ambito dello storage, software, servizi e High-Performance Computing (HPC), con lo storage che ha raggiunto una crescita anno su anno a tre cifre, facendo di Lenovo il quarto fornitore di storage al mondo. La crescita nell’AI è notevole, a tre cifre nella seconda metà del 2022, e Lenovo si posiziona al terzo posto al mondo per l’infrastruttura hardware AI. L’azienda sta investendo nell’ottimizzazione delle infrastrutture, come AI Edge, AI Hybrid Cloud e server e storage che supportano i carichi di lavoro incentrati sull’IA e mira a rimanere un partner affidabile per la trasformazione digitale dei clienti.

L’Intelligent Devices Group (IDG) di Lenovo mantiene la sua posizione di quota di mercato numero 1 globale nei PC (23,2%) nonostante le sfide del mercato dei dispositivi intelligenti. Il fatturato annuale è diminuito del 28% a 10,3 miliardi di dollari USA, ma sta puntando sulla crescita premium nelle Americhe, Asia Pacifico ed EMEA attraverso un piano triennale di espansione. L’azienda sta ampliando il portafoglio di dispositivi intelligenti per sfruttare le opportunità nel mercato degli spazi intelligenti e dell’AI.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3