Roberto Filipelli nuovo direttore della Divisione italiana Cloud & Enterprise Microsoft - Industry 4 Business

Direzione

Roberto Filipelli nuovo direttore della Divisione italiana Cloud & Enterprise Microsoft

Da oltre 20 anni nel Gruppo, il manager torna in Italia dopo una lunga esperienza internazionale con il compito di contribuire alla diffusione di Cloud Computing, Intelligent Edge e Intelligenza Artificiale, in un momento propizio che vede il PNRR fare da propulsore della crescita digitale del Paese

04 Ott 2021

Dopo aver ricoperto il ruolo di Partner Development Lead for Azure in Microsoft Western Europe e con alle spalle vent’anni di lavoro in Microsoft, Roberto Filipelli assume la carica di Direttore della Divisione italiana Cloud & Enterprise, a riporto diretto del Chief Marketing and Operations Officer Matteo Mille e succedendo a Sergio Romoli, che prosegue la sua carriera all’interno dell’azienda, con un incarico internazionale.

Esperto in materia di Internet of Things, Industry 4.0 e tecnologie Edge intelligenti, il Manager metterà la propria esperienza al servizio delle aziende italiane per aiutarle ad adottare e scalare il Cloud Computing, definendo le strategie di crescita e posizionamento della piattaforma Azure e dell’ecosistema di soluzioni intelligenti che ruotano intorno a essa, e realizzando progetti d’impatto reale in risposta alle esigenze di business e in grado di sostenere realtà di qualsiasi dimensione e settore alle prese con le sfide del mercato di oggi.

“Dopo l’esperienza internazionale, sono entusiasta di rientrare in Italia e di poter contribuire alla crescita digitale del Paese, soprattutto in un momento come questo, che non è mai stato così propizio per adottare Cloud e tecnologie intelligenti in linea con gli obiettivi del PNRR, – commenta Roberto Filipelli – Insieme al mio team, punto a promuovere ulteriore consapevolezza del valore dell’Intelligent Cloud tra le aziende italiane e siamo pronti a sviluppare nuovi progetti con le realtà che intendono ripensare i propri modelli di business in ottica cloud. Grazie alla scalabilità e all’affidabilità della piattaforma Azure, intendiamo sostenere sempre più le organizzazioni italiane pubbliche e private in un percorso di crescita flessibile, contribuendo all’innovazione e alla competitività di interi settori”.

Immagine fornita da Shutterstock

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5