Protocube Reply usa il 3D per realizzare fiere virtuali - Industry 4 Business

Protocube Reply usa il 3D per realizzare fiere virtuali

La società del Gruppo Reply specializzata in 3DPrinting & Additive Manufacturing rende disponibile la soluzione di Virtual Interactive Showroom: una trasposizione digitale di realtà e appuntamenti tradizionalmente caratterizzati dall’interazione fisica come spazi espositivi, manifestazioni di settore e prodotti di consumo

08 Ago 2020

Attraverso il potenziale della tecnologia 3D, il Virtual Interactive Showroom abilita la virtualizzazione di ambienti e prodotti in ambito B2C e B2B. L’elevata capacità di coinvolgimento e ingaggio che è in grado di generare con clienti e visitatori (buyer, retailer, clienti finali), rende questa soluzione ideale per gli operatori e i player del settore fieristico. E’ la risposta di Protocube Reply, società del Gruppo Reply specializzata nella creazione di ambienti virtuali, alle esigenze di nuove opportunità e forme di business espresse dalle aziende e dai clienti dei mercati maggiormente colpiti dalla pandemia Covid-19.

La possibilità è quella di esplorare ambienti virtuali, in piena autonomia o con il supporto di operatori da remoto, che riproducono esperienze fisiche come l’acquisto in showroom o la partecipazione ad eventi e fiere. Ulteriori funzionalità permettono la realizzazione di ambienti virtuali 3D o fotografici, la navigazione da browser mobile o desktop, servizi di video-chat con possibilità di co-browsing, la gestione di accessi e appuntamenti, la realizzazione di prodotti 3D real-time e in AR e wishlist di prodotto. La soluzione ha contribuito alla realizzazione del Bsamply Tradeshow Project, la prima fiera tessile in Italia interamente digitale, alla quale prenderanno parte i principali operatori del distretto tessile del Paese.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

P
Protocube Reply
R
Reply

Approfondimenti

R
Retail
S
simulazione 3d

Articolo 1 di 3