Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Coronavirus

Tra le filiere essenziali per il Paese, Var Group non si ferma

Il DPCM del 22 marzo 2020 riporta i codici ATECO delle filiere produttive escluse dal blocco totale. Var Group rientra in questa lista e potrà continuare a operare nel rispetto della salute dei dipendenti e al servizio delle imprese impegnate nella gestione dell’emergenza

23 Mar 2020

Con la firma del nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPCM del 22 marzo 2020) nuove e più stringenti misure obbligano molte filiere produttive a bloccare le proprie attività, e altrettante imprese a sposare la scelta del lavoro agile. Proprio per accompagnare queste aziende nel passaggio obbligato allo Smart Workingil DPCM ha incluso l’attività svolta da Var Group tra quelle essenziali per il Paese. Fin dalla prima ora di questa emergenza Covid-19, il provider di servizi e soluzioni ICT parte del gruppo SeSa S.p.a, ha attivato tutte le misure necessarie per essere al fianco dei propri clienti, anche direttamente on site, nel rispetto di normative sempre più rigorose per il contenimento della pandemia.

Come spiega Francesca Moriani, CEO di Var Group la sicurezza dei lavoratori è stata una priorità per l’azienda che fin dal primo caso di positività al virus in Italia, ha adottato lo smart working, cercando il più possibile di mantenere inalterati i servizi e le attività. L’adozione tempestiva di questa pratica ha assicurato la continuità lungo tutta la catena del valore, dal supporto consulenziale a quello operativo e tecnologico. Con i servizi Data Center, Security Operation Center, Network Operation Center e Help Desk, Var Group è in grado di supportare le imprese italiane in un momento in cui l’infrastruttura tecnologica diventa un asset vitale per la sopravvivenza stessa del business. “Da tutti i comparti produttivi ci giungono continue richieste di intervento, con un incremento medio del 70%: consapevoli del ruolo di cui siamo investiti, continueremo a garantire impegno e passione per contribuire alla gestione di questa grave congiuntura” conclude Moriani.

WHITEPAPER
I Servizi Gestiti possono essere un’attività estremamente redditizia. Quali gli strumenti utili?

Immagine fornita da Shutterstock.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5