Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

Pharma: nel software clinico-sanitario, Dedalus firma con Agfa-Gevaert

“Un’operazione che crea il leader pan-europeo del settore del software sanitario con un focus nei tre paesi più grandi dell’Europa continentale con 3.500 dipendenti e un’offerta innovativa per un settore che necessita di migliore efficienza e soluzioni integrate” Giorgio Moretti, Presidente di Dedalus Holding

06 Dic 2019

Il Gruppo italiano Dedalus, partecipato al 60% circa dalla società di investimento privata Ardian e operativo a livello internazionale nel settore del software clinico-sanitario, sta trattando in esclusiva l’acquisizione di parte del business IT nel settore sanitario del gruppo belga Agfa-Gevaert, attivo nello sviluppo e nella distribuzione di sistemi di elaborazione analogica e digitale di immagini e soluzioni IT per i settori della stampa, sanitario e per alcune applicazioni industriali.

Oggetto dell’accordo sono le attività tedesche, francesi, austriache, svizzere e brasiliane relative al software clinico gestionale ospedaliero (HCIS) e ai sistemi IT di imaging (PACS-RIS di radiologia, cardiologia, ecc.) per un fatturato di circa 260 milioni di euro. Con un fatturato complessivo di circa 470 milioni di euro, dall’operazione nascerebbe il leader europeo nel settore del software in ambito ospedaliero con una presenza in oltre 30 paesi nel mondo e una posizione di leadership in Italia, Germania e Francia.

Giorgio Moretti, Presidente di Dedalus Holding specifica che “La necessità di avere almeno un operatore con una presenza significativa in diversi paesi europei in un settore ad altissimo tasso di R&S è garanzia per l’intero sistema sanitario europeo di poter contare su prodotti e tecnologie indispensabili per ridurre il rischio clinico, aumentare la qualità della cura e del servizio al paziente ed ottimizzare i costi crescenti per i contribuenti dovuti ai fattori che stanno mettendo sotto stress finanziario i bilanci di tutti gli stati. Si tratterebbe di un’operazione che creerebbe il leader pan-europeo del settore del software sanitario con un focus nei tre paesi più grandi dell’Europa continentale con circa 3.500 dipendenti e capacità di sviluppare un’offerta innovativa per un settore che necessita di migliore efficienza e soluzioni integrate”.

L’innovazione digitale sta introducendo una serie di sviluppi nel mondi della sanità e del Pharma, leggi in proposito questi servizi

Come Big Data e Data Science cambiano il Pharma e quali prospettive apre per la Medicina di Precisione

Farmaceutico 4.0: le imprese si muovono verso le filiere collaborative

Pharma 4.0: come l’innovazione digitale sta cambiando il settore farmaceutico

Daniele Marazzi: Il digitale supporta lo sviluppo del mondo sanitario e farmaceutico

Con SDG una visione integrata per il mondo Pharma

Le ragioni che stanno alla base del Farmaceutico 4.0

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5