"Action for 5G", l'italiana FifthIngenium si aggiudica il bando Vodafone - Industry 4 Business

Il contest

“Action for 5G”, l’italiana FifthIngenium si aggiudica il bando Vodafone

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, mette a disposizione di startup e Pmi innovative fino a 2,5 milioni di euro l’anno per lo sviuppo di progetti basati sul nuovo standard mobile. La vincitrice ha ideato una piattaforma software per l’apprendimento digitale basata sulla realtà virtuale

25 Mar 2021

A. S.

Una piattaforma software che potrebbe rivoluzionare la formazione a distanza grazie all’utilizzo del 5G. Il suo nome è Tinalp, e a idearla è stata la Pmi innovativa italiana FifthIngenium: si tratta di uno strumento versatile, configurabile dall’utente ed applicabile a ogni tipo di contesto, dall’industria alla medicina fino alla formazione specializzata, universitaria e scolastica, che consente di creare e gestire moduli di learning attraverso una piattaforma web  in modo rapido, sicuro e veloce. La soluzione si è aggiudicata la terza edizione di “Action for 5G“, il bando di Vodafone, dedicato a startup, Pmi e imprese sociali che mette a disposizione fino a 2,5 milioni di euro l’anno per supportare le imprese nello sviluppo di progetti in ottica 5G.

Il punto di forza di Tinalp – si legge in una nota di Vodafone – sono gli ambienti di Realtà Aumentata e Virtuale di nuova generazione che permettono di accedere all’apprendimento in modo immersivo e stimolante, con un livello maggiore di interiorizzazione dell’esperienza pratica vissuta. Grazie all’utilizzo di occhiali per la Realtà Aumentata o Virtuale la piattaforma consente di interagire con lo spazio fisico, gli oggetti di studio e le persone con cui si lavora, “a mano libera”, senza l’intermediazione di un controller, in modo che ogni studente possa avere un ruolo attivo durante la formazione, e che sia possibile creare una classe o un gruppo di lavoro ovunque.

Tinalp permette inoltre di importare immagini 2D e 3D, di accedere a percorsi formativi personalizzati e di riprodurre contenuti unici, come i video 3D (Video Volumetrici) che permettono di “teletrasportare” una persona – che sia il trainer o l’allievo – ovunque nel mondo, mettendo a disposizione anche test di autovalutazione. Grazie a Tinalp è inoltre possibile creare esperienze condivise e aperte a più persone contemporaneamente, che siano nello stesso luogo fisico oppure in modalità remota.

Aggiudicandosi il bando FifthIngenium ha potuto realizzare il proprio primo prototipo in 5G di Tinalp e presentarlo al Vodafone Experience Centre, ottenendo anche un finanziamento per  proseguire nello sviluppo del prodotto e nel suo lancio sul mercato. Grazie alla consulenza tecnologica, all’accesso ai laboratori e al finanziamento di Vodafone, Tinalp potrà sfruttare le possibilità del 5G per migliorare la qualità dei propri contenuti, in particolare video 4K e 3D, e beneficiare di configurazioni e installazioni semplificate grazie all’architettura Multi-Access Edge Computing (MEC), ampliando notevolmente le applicazioni di uso. “Inoltre – conclude la nota – la bassissima latenza della rete di ultima generazione abiliterà un’interazione remota in tempo reale, realizzando la prima piattaforma di e-learning in 5G per un’esperienza unica e immersiva in Mixed Reality.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4