Eventi

Sicurezza informatica industriale al centro dell’evento “Macchine Protette”

Prosegue il percorso iniziato da Macchine Connesse con un nuovo appuntamento dedicato alla Cybersecurity. Costruttori e utilizzatori si confrontano su come garantire la sicurezza delle macchine e impianti nel contesto industriale digitalizzato

Pubblicato il 15 Mar 2023

In passato esisteva la Safety, storicamente guidata dalla Direttiva Macchine e dalla prevenzione dei rischi legati, ad esempio, all’affidabilità dei sistemi di comando presenti a bordo macchina. Ma oggi le macchine sono connesse, e questo porta necessariamente a ripensare al concetto di “sicurezza”. Dagli aspetti legali, ai ruoli e alle soluzioni a disposizione dei costruttori, alle nuove esigenze degli end-user per prevenire la compromissione della produzione, è necessario ampliare la prospettiva: non è più possibile garantire la Safety se non proteggendo le macchine e gli impianti anche in termini di Cybersecurity.

Inoltre, in considerazione degli attacchi cyber subiti di recente da diverse aziende a livello nazionale, è sempre più impellente la necessità delle aziende di proteggere gli impianti industriali ed i relativi sistemi di gestione. Per rispondere adeguatamente a questa esigenza con case study e best practices che possano fornire soluzioni e approcci vincenti nasce “Macchine Protette – non c’è più safety senza cybersecurity“: una giornata dedicata alla sicurezza informatica e alla sua interconnessione con la sicurezza fisica degli asset produttivi.

Così, dopo il successo di “Macchine Connesse”, MindSphere World – Associazione che promuove la digitalizzazione dell’industria – prosegue con gli appuntamenti di incontro e confronto tra esperti di settore a supporto della divulgazione di una corretta cultura digitale per l’Industry 4.0. A Macchine Protette, che si terrà il 4 aprile presso Expo Fiere Piacenza, attraverso il contributo di professionisti provenienti dal mondo accademico, istituzionale e dell’industria, si toccheranno temi tecnici, legali e normativi per una visione completa della cybersecurity in ambito industriale da veicolare a imprenditori, costruttori di macchine o impianti, system integrator e utilizzatori finali.

È possibile partecipare gratuitamente alla mostra-convegno. QUI per iscriversi

Il programma di “Macchine Protette”

L’apertura dei lavori sarà alle ore 09.45 con la plenaria “Dare senso alla sicurezza”. Un momento di approfondimento sull’importanza della formazione e delle competenze interne necessarie a garantire la sicurezza degli impianti, sempre più interconnessi e legati all’uso dei dati digitali.

WHITEPAPER
Smart working, conosci le best practice per ridurre il cyber risk?
Smart working
Cybersecurity

La giornata proseguirà con quattro sessioni di confronto che ospiteranno speaker di rilievo – tra cui delegati di ANIPLA, ISA – Global Security Alliance, UCIMA, UCIMU e l’Università di Genova:

  • Come cambia la legge in merito alla sicurezza macchine. Un momento di confronto sulle normative del settore come il testo del Nuovo Regolamento Macchine, il cui recepimento è previsto proprio per questo 2023. Si parlerà anche della Direttiva NIS 2, e più genericamente del controllo dei dati a cui è necessario assicurare integrità, confidenzialità e disponibilità.
  • Tre punti di vista sul rapporto fra safety e cybersecurity. Grazie alla testimonianza di esperti di sicurezza provenienti da aziende del settore processo e manifattura, sarà possibile conoscere le strategie disponibili sul mercato per una efficace riduzione del rischio. Il dibattito avverrà tra utilizzatori di macchine ed impianti, e costruttori e system integrator per arrivare a definire un sistema ottimizzato che mira alla più sicura integrazione dei mondi OT e IT.
  • Le best practices della cybersecurity. L’incontro verterà sugli strumenti e sulle soluzioni tecniche di sicurezza più efficaci per l’intera filiera industriale, in relazione ai problemi teorici e pratici delle reti OT e di stabilimento.
  • Come agire in caso di attacco. Si affronterà il tema del piano di reazione ad un possibile attacco informatico considerando anche gli aspetti comunicativi e legali. Esperti di Risk e Incident Management illustreranno gli strumenti a disposizione e i doveri legali del caso.

Tutti gli interventi saranno a cura di delegati di associazioni, accademici, aziende di consulenza ed industrie leader del settore costruzione e vendita di macchine e impianti. I partecipanti che lo desiderano potranno incontrare durante le pause del convegno gli esperti associati MindSphere World che hanno curato l’organizzazione – H-ON Consulting, ITCore e Siemens – per scambiare idee e consigli in tema di cybersecurity industriale.

Affrontare i rischi della digitalizzazione industriale con una strategia olistica di sicurezza

“La digitalizzazione dell’industria ha aperto la strada a una maggiore efficienza, ma al contempo ha aumentato i rischi a livello cibernetico. In MindSphere World, riconosciamo l’importanza di un approccio olistico in grado di considerare non solo la sicurezza delle macchine, ma anche quella informatica. Per questo motivo abbiamo organizzato Macchine Protette, evento pensato appositamente per il settore industriale e per i professionisti che vi operano.” commenta Andrea Gozzi – Segretario Generale di MindSphere World. “A Macchine Protette, attraverso la condivisione di esperienze e di best practice, sarà possibile accrescere le proprie conoscenze sulla protezione delle infrastrutture industriali ed avere anticipazioni sulle tendenze di mercato e le prossime normative. Inoltre, i partecipanti avranno l’opportunità di confrontarsi con altri professionisti del settore e di discutere sulle sfide, ma anche sulle opportunità che la sicurezza cibernetica presenta per le loro attività”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

A
Andrea Gozzi

Aziende

M
Mindsphere World

Articolo 1 di 4