Fase 2 Covid-19

Sistemi di termoscanner per rilevare la temperatura in movimento ed evitare assembramenti

Per agevolare il ritorno di milioni di italiani al lavoro, sui mezzi pubblici e sulle strade, Calzavara propone un’ampia gamma di soluzioni automatiche che abilitano lo screening della temperatura corporea anche su grandi flussi di persone e all’aperto

04 Mag 2020

Velocizzare le procedure di controllo dei flussi di persone all’ingresso dei luoghi pubblici, molti pronti a riaprire proprio in questa fase 2 dell’emergenza Covid-19. E’ a questo scopo che Calzavara, impresa privata di Basiliano (UD) che fornisce soluzioni ingegnerizzate nel settore delle telecomunicazioni, nel lighting engineering e nel security engineering, ha sviluppato sistemi di screening della temperatura corporea, per individuare velocemente i soggetti con febbre, ovvero quelli potenzialmente contagiati dal virus, senza creare rallentamenti o assembramenti.

Dopo aver installato negli aeroporti di Bologna e Trieste e al Senato della Repubblica, i sistemi di rilevamento termografico per misurare la temperatura corporea dei viaggiatori provenienti dalla Cina, la business unit beeup dell’azienda friulana ha realizzato diverse soluzioni che rilevano con precisione la temperatura corporea su soggetti in movimento, garantendo un accesso sicuro, ma anche scorrevole. START (Sistema Termografico per Applicazioni Rischierabili e Trasportabili) è adatto anche a grandi varchi all’aperto nel caso di manifestazioni, grandi eventi, cantieri edili, stazioni ferroviarie e metropolitane, banchine portuali, frontiere, etc.

WHITEPAPER
Covid-19: come rispettare le regole senza fermare lo sviluppo del mercato?
Sanità
Risk Management

Per saperne di più, potete consultare questo articolo Calzavara propone un sistema di termoscanner valido anche all’aperto

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
Calzavara

Approfondimenti

C
coronavirus
S
sicurezza

Articolo 1 di 5