DHL accelera sulla digitalizzazione della supply chain

Con Microsoft e Blue Yonder, DHL ha sviluppato una nuova piattaforma che riduce significativamente i tempi di integrazione e agevola la programmazione di nuovi robot all’interno del magazzino, e offre ai clienti una maggiore flessibilità nella selezione e nell’integrazione di diversi fornitori di robotica in un’unica soluzione

02 Lug 2020

Claudia Costa

DHL Supply Chain, fornitore di logistica contrattuale parte del gruppo DHL Deutsche Post, Blue Yonder, fornitore di soluzioni per la supply chain basate sull’Intelligenza Artificiale, e Microsoft uniscono i loro punti di forza nella logistica contrattuale incentrata sul cliente, nel cloud computing sicuro su scala globale e nell’integrazione della supply chain end-to-end per migliorare la gestione del magazzino e l’eccellenza operativa, a beneficio dei clienti.

“Costruire una supply chain resiliente e flessibile è essenziale per rispondere alle mutevoli esigenze dei clienti. Digitalizzando le soluzioni di magazzino, DHL semplifica l’integrazione di sistemi IoT complessi e schiude nuove opportunità di business per il settore della logistica. Il risultato: maggiori progressi in termini di velocità, scalabilità globale, riduzione dei costi e sicurezza” ha affermato Sam George, Corporate Vice President Azure IoT di Microsoft.

Per saperne di più, puoi consultare questo articolo.

WEBINAR
Intelligenza Artificiale, Data Analysis e Image Recognition: i vantaggi concreti per l’azienda
Big Data
Intelligenza Artificiale

Immagine fornita da Shutterstock.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5