Altea UP Point of View

Altea UP : così SAP può supportare le imprese industriali

Semplificazione e rapidità sono le due nuove parole d’ordine delle aziende manifatturiere, che guardano sempre di più a Industria 4.0. Un contributo importante può arrivare da un software ERP capace di andare oltre i classici compiti di un gestionale

17 Giu 2022

Gianluigi Torchiani

La pandemia ha sicuramente accentuato una tendenza che il settore industriale stava già vivendo da alcuni anni a questa parte: quella cioè della necessità di una maggiore rapidità e flessibilità dei processi produttivi, così da meglio rispondere alle esigenze impellenti dei clienti finali. Un cambiamento di questo tipo coinvolge direttamente lo strumento digitale di riferimento per tutte le organizzazioni, vale a dire l’ERP, che deve essere in grado di integrare nuove funzionalità rispetto a quelle ordinarie. Un’evoluzione che è perfettamente nota a un operatore come Altea UP , SAP Gold Partner, come racconta Marco Tortarolo, Industry Director Manufacturing & Automotive: “ Lo scenario complesso in cui le imprese industriali si trovano a operare – tra Covid e guerra – ha sicuramente dato origine a una maggiore imprevedibilità della domanda, nonché al tema dello shortage delle materie prime. In questo contesto di maggiore insicurezza la digitalizzazione è diventata cruciale: lato processi servono nuovi strumenti a supporto per prendere decisioni in tempi rapidi, nonché per rivederle altrettanto rapidamente”. Non è più sufficiente, dunque, che un ERP indirizzi al meglio il Core business aziendale. Per rispondere alle esigenze del mercato, diventa sempre più rilevante che l’ERP sia in grado di assicurare l’integrazione con i sistemi di fabbrica (come il MES) o che sia dotato di soluzioni di business analytics avanzate, abilitando anche una customer experience evoluta. Altrettanto importante è la possibilità di automatizzare processi a basso valore aggiunto e predire situazioni complesse.

Il contributo a Industria 4.0

In altre parole: il gestionale deve permettere a un’impresa industriale di completare il suo percorso di trasformazione verso Industria 4.0: “Oggi è fondamentale tutto quello che sgrava il cliente dall’operatività quotidiana, consentendogli di concentrarsi sulle attività a maggiore valore aggiunto. Dunque da un lato esiste una forte necessità di semplificazione ma dall’altro c’è anche l’esigenza di indirizzare determinate tematiche in tempi brevi. Il riferimento è, in particolare, alla richiesta di una puntualità estrema nella produzione e nelle consegne; dunque sempre più clienti ci chiedono di integrare le proprie macchine industriali con l’ERP, così per avere il polso in tempo reale dell’avanzamento produttivo. Da questo punto di vista SAP S/4HANA è concepito per abilitare una puntualità maggiore, grazie alla presenza di strumenti per ottimizzare e schedulare la capacità finita. Senza dimenticare la disponibilità di sistemi di ottimizzazione dei magazzini e delle scorte”.

New call-to-action

Tempistiche di progetto accorciate

L’esigenza della rapidità che oggi caratterizza il mondo industriale si riflette anche sulle tempistiche di progettazione: “Vent’anni fa un progetto ERP partiva quasi sempre da un’analisi avulsa dal funzionamento del sistema, tanto che erano previste delle fasi di assesment molto lunghe. Al contrario oggi svolgiamo delle analisi compattate, in cui si cerca innanzitutto di mostrare per i processi core il funzionamento di SAP S/4HANA, per poi consolidare step by step la soluzione rispetto alle esigenze specifiche del cliente, grazie a un approccio hybrid agile. Il risultato finale è che, se prima i progetti duravano non meno di un anno e mezzo/due, oggi possiamo contare su tempistiche ridotte almeno della metà per l’implementazione completa di nuovo ERP”.

Il ruolo del cloud

L’evoluzione delle funzionalità dell’ERP si accompagna anche con una grande svolta tecnologica, quella del cloud, che ormai è diventato il paradigma di riferimento anche nel mondo manufacturing. “Qualche anno fa era difficile proporre il cloud alle aziende del settore, che preferivano avere l’ERP ospitato nella propria infrastruttura IT. Oggi, invece, più del 50% dei nuovi casi sono indirizzati proprio tramite cloud. Anzi ormai come Altea UP siamo in grado di realizzare progetti che presuppongono una personalizzazione limitata, con processi già ready to use che non hanno bisogno di una particolare configurazione. Il Cloud abilita inoltre l’estensione delle funzionalità in modo rapido, offrendo soluzioni predefinite in logica “a servizio”, facilmente recepibili nell’ERP, evitando adozione di logiche di sviluppo ad hoc di soluzioni da parte dei partner. È chiaro, però, che l’applicabilità di un approccio di questo ultimo tipo va sempre verificata nel caso delle aziende manifatturiere, che molto spesso hanno delle peculiarità e specificità che devono essere prese in considerazione”.

Un ERP anche per medie aziende

Un altro aspetto che è cambiato è la possibilità delle imprese medio-piccole di approcciare un ERP a valore come SAP: “In passato le soluzioni ERP proposte da SAP e dagli altri leader di mercato erano adatte soprattutto per una fetta di mercato. Tipicamente si trattava di industrie manifatturiere o del chimico-farmaceutico, dove si poteva contare su una expertise abbastanza consolidata. Oggi invece SAP S/4HANA copre tutti i settori industriali e può avvicinare qualsiasi tipologia di azienda. Come Altea UP abbiamo clienti che vanno dagli 8 milioni di euro di fatturato annuo alle diverse centinaia di milioni. E relativamente agli aspetti innovativi di cui abbiamo parlato in precedenza, tutto dipende dalla lungimiranza e dallo spirito con cui ci troviamo a collaborare con le aziende: abbiamo clienti anche piccoli che sono stati capaci di farsi promotori di innovazione”.

I punti di forza di Altea UP

Altea UP affianca clienti grandi e piccoli sia nella fase pre progettuale che in quella post progettuale, rispondendo al meglio alle necessità specifiche grazie a un’organizzazione aziendale suddivisa per le diverse industry di mercato, nonché alla disponibilità di soluzioni proprietarie qualificate SAP. “Altea UP è un’azienda che, per sua stessa natura, è dinamica ed è sempre stata pronta a recepire le evoluzioni. Nel 2020, che non è stato certo un anno ottimale in Italia per le vendite di ERP, siamo stati invece l’attore di riferimento per l’area SAP, grazie a un approccio resiliente e adattativo. La caratteristica che ci differenzia rispetto ad altri competitor è quella di poter offrire al cliente delle competenze specifiche che non tutti possiedono sui processi sviluppati attorno all’ERP. Siamo infatti molto forti nell’indirizzare tematiche di innovazione, tramite soluzioni SAP o nostre Intellectual Properties: il riferimento è alla customer experience (ecommerce, marketing, servizi post vendita) ma anche alle tematiche di business analytics avanzate. A tutto questo si aggiungono anche le competenze sulle soluzioni HCM, la gestione delle note spese e la rendicontazione. Non bisogna poi dimenticare che Altea UP è parte dell’ecosistema Altea Federation, una galassia di 20 aziende che raccoglie sotto un unico brand professionalità e alta specializzazione. In quest’ottica stiamo costruendo un hub innovativo a Lecce in cui sviluppare soluzioni per un’impresa intelligente e sostenibile, con l’obiettivo di “democratizzare l’innovazione” e renderla accessibile a tutte le PMI Italiane”, conclude Tortarolo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
T
Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore Gruppo Digital 360

Argomenti trattati

Personaggi

M
Marco Tortarolo

Aziende

A
Altea UP
S
Sap

Approfondimenti

C
cloud computing
E
erp

Articolo 1 di 5