Campionati robotica

FANUC Italia premia i vincitori della skill “Sistemi Robotici Integrati” a WorldSkills Piemonte

Gli scorsi 30 novembre e 1° dicembre a Torino, i Campionati dei Mestieri WorldSkills Piemonte 2022 hanno visto trionfare il duo migliore di studenti che avrà una chance di rappresentare l’Italia alle competizioni internazionali. L’unica ragazza in gara tra i vincitori della skill “Sistemi Robotici Integrati” di cui FANUC è main sponsor

Pubblicato il 07 Dic 2022

Chi dice che la robotica è solo “roba da maschi”? I Campionati dei Mestieri WorldSkills Piemonte 2022, che si sono tenuti il 30 novembre e 1° dicembre al Lingotto Fiere di Torino introducendo per la prima volta la skill Sistemi Robotici Integrati – di cui FANUC Italia è main sponsor – hanno dimostrato l’esatto contrario.

Al termine di un’intensa due giorni di competizione, che ha visto coppie di studenti provenienti da 6 scuole italiane selezionate e formate da FANUC Italia sfidarsi in esercitazioni pratiche tra software e celle robotiche, sono stati premiati i due studenti ritenuti migliori.

Tra loro anche l’unica ragazza in gara – Isabella Comuzzo – che, insieme a Dmytro Fursov, entrambi studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Brignoli – Einaudi – Marconi” di Gradisca d’Isonzo (GO), parteciperanno di diritto alle selezioni nazionali di WorldSkills Italy Bolzano e a EuroSkills 2023 Gdańsk in Polonia e avranno accesso, potenzialmente, ai campionati mondiali Worldskills Lyon 2024.

Classificati al secondo posto Erik Zaccaria e Mattia Tramontano di Ideativa srl, mentre al terzo posto sul podio Simone Parlato e Filippo Andriolo, studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Marzotto-Luzzatti” di Valdagno (VI).

“Formare i giovani nel campo della robotica è da sempre nel nostro DNA e l’entusiasmo che i ragazzi hanno mostrato in questi giorni ci dà prova di essere sulla strada giusta. Speriamo che questa occasione sia di stimolo per loro – e per le nuove generazioni – nel coltivare la propria passione e investire in un futuro in questo settore” commenta Marco Delaini, Managing Director FANUC Italia.

L’esito della competizione sfata gli stereotipi della robotica

Da sempre, FANUC – azienda leader mondiale nel campo della robotica, del controllo numerico e dell’automazione industriale – promuove e diffonde l’importanza della cultura dell’automazione industriale presso i giovani e la scuola con l’obiettivo di colmare lo skills shortage, consolidare la sinergia scuola-lavoro e rafforzare il Sistema Paese innestando giovani talenti nel settore manifatturiero.

WHITEPAPER
Intelligenza Artificiale: 11 rivoluzioni per la Sanità
Intelligenza Artificiale
Sanità

“Intorno al settore dell’automazione industriale e della robotica esistono degli stereotipi difficili da sradicare – osserva Delaini – Sono felice che l’esito di questa competizione abbia sfatato la convinzione di molti che questi settori siano di appannaggio prettamente maschile.” E prosegue: “Diffusa è anche la convinzione che i robot sostituiranno gli esseri umani. Nulla di più sbagliato: la robotica consente anzi di mantenere la Centralità dell’Uomo, assorbendo compiti routinari e permettendo alle persone di svolgere ruoli sempre più qualificanti, con il supporto delle macchine.”

Oltre al medagliere WorldSkills, come incentivo e riconoscimento aggiuntivo da parte di FANUC Italia a testimonianza del proprio impegno e investimento nel futuro dei giovani, i due vincitori si sono aggiudicati anche un iPad a testa. Inoltre, portano a casa un assegno di 3.000 euro che il loro Istituto Scolastico potrà investire su prodotti e corsi FANUC EDUCATIONAL. Alla medaglia d’argento un Moleskine smart writing set e 2000 euro e ai terzi sul podio una cassa portatile JBL e 1000 euro in prodotti e corsi per le proprie scuole.

A proposito di WorldSkills

Oltre 83 nazioni e regioni fanno oggi parte di WorldSkills International, organizzazione internazionale fondata nel 1950 e riconosciuta dalle Nazioni Unite, che vede tra i principali obiettivi la promozione dell’istruzione e della formazione professionale in tutto il mondo. Nel valorizzare le eccellenze giovanili e sottolineare il ruolo fondamentale delle competenze nel favorire il progresso economico delle società, WorldSkills International – di cui FANUC è sponsor a livello globale già dal 2018 – organizza la più grande Competizione dei Mestieri al mondo.

Riferimento principale dell’organizzazione nel nostro Paese è WorldSkills Italy, nata nel 1998 su iniziativa di Confartigianato Bolzano e che ogni due anni organizza i Campionati Nazionali dei Mestieri WorldSkills Italy. L’ultima competizione   nazionale, tenutasi nel 2020, ha visto sfidarsi 150 competitor italiani tra i 17 e i 24 anni, valutati da altrettanti expert membri delle giurie nazionali, in 18 mestieri, tra cui acconciatore, cameriere, cuoco, grafico, meccanico d’auto, muratore, falegname.

FANUC Italia è main sponsor della skill ‘Sistemi Robotici Integrati’ anche per le future partecipazioni del team italiano a EuroSkills 2023, WorldSkills Lyon 2024 e WorldSkills Italia. Oltre a sostenere la formazione e i costi di Competitor ed Expert, l’azienda fornirà le infrastrutture tecniche necessarie allo svolgimento delle competizioni, tra cui Celle Robotiche, Hardware e Software.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5