Nazca Point of View

Facility management services: nuove prospettive per industria e logistica

Pur non essendo un processo core, il Facility Management ha un ruolo strategico nell’assicurare che un’organizzazione funzioni in modo efficiente, sicuro e conforme alle normative e le nuove tendenze nell’industria e nella logistica richiedono servizi sempre più personalizzati. Facciamo il punto con Vincenzo Noviello, General Manager di Nazca

Pubblicato il 14 Feb 2024

Immagine da Shutterstock

Spesso si dà per scontato che un ambiente di lavoro sia sicuro, confortevole e adatto alle esigenze operative. In realtà, questo risultato lo si raggiunge quando si ha un efficace Facility Management, l’attività che si occupa in modo specifico della gestione e della manutenzione degli edifici, degli impianti e delle risorse all’interno di un’organizzazione o di una struttura. Aspetti che assumono una particolare rilevanza in ambito industriale e logistico, dove la transizione al digitale e innovative forme di gestione della supply chain hanno fatto nascere nuove esigenze che, per essere soddisfatte in modo adeguato, sempre più di frequente richiedono servizi mirati.

Il ruolo strategico dei Facility Management services

Pur non facendosi carico di aspetti direttamente collegati al core business, il Facility Management condiziona la produttività di un’azienda. Sotto questo ambito ricadono infatti la manutenzione degli impianti tecnologici (elettrici, meccanici, civili e impianti speciali), la sicurezza degli edifici, la gestione dei servizi di igiene ambientale e dei rifiuti, la sicurezza sul lavoro e la gestione e pianificazione degli spazi fisici (come uffici, aree comuni e magazzini).

Proprio a fronte di quest’ampio raggio d’azione è stata istituita la figura del Facility Manager, persona che ha un ruolo strategico pur non contribuendo ai processi core dell’organizzazione. Infatti, è il Facility Manager che coordina tutte le attività, solitamente fruite in outsourcing, necessarie per garantire che un ambiente lavorativo o un’infrastruttura funzioni in modo efficiente, sicuro e conforme alle normative vigenti.

Impatto delle nuove tendenze sull’approccio operativo

Se però in passato il Facility Manager dell’industria e della logistica si occupava principalmente di organizzare le attività, in modo da avere un’efficace manutenzione degli impianti o dei magazzini, oggi deve prestare attenzione a una serie di aspetti che nel tempo hanno assunto più importanza.

Le tendenze attuali nel Facility Management industriale e logistico evidenziano infatti un’evoluzione verso soluzioni più personalizzate.

Per esempio, la costante ricerca di ridurre consumi – i dati del MASE indicano un risparmio in crescita del 41,4% soltanto nel 2022, per il settore industriale – imposta sia da esigenze di business che da motivi di impatto ambientale, ha fatto diventare la sostenibilità un obiettivo prioritario per il Facility Management. Questo ha reso pratiche comuni l’adozione di sistemi energetici più efficienti, la gestione responsabile dei rifiuti e l’implementazione di politiche di riduzione delle emissioni.

Facility Management services sempre più adattati alle esigenze specifiche

A fronte dei nuovi trend, il Facility Management si è indirizzato verso un approccio più orientato al cliente. Le aziende richiedono servizi su misura che vadano oltre il semplice mantenimento degli impianti.

In particolare, nel settore della logistica, molti degli immobili sono di recentissima costruzione, quindi realizzati secondo una concezione che privilegia la sostenibilità e con un maggiore contenuto tecnologico. Si rende, quindi, necessario un Facility Management adeguato alle innovazioni presenti negli immobili. Questo può riguardare la struttura stessa dell’edificio o i sistemi di climatizzazione, ma anche altri aspetti quali la progettazione degli ambienti e l’attenzione ai consumi.

Come sottolinea Vincenzo Noviello, General Manager di Nazca: “Oggi chi offre un servizio di Facility Management deve saper analizzare in modo approfondito tutte le esigenze dei clienti così da poter fornire il migliore servizio su misura. Con Nazca questo è possibile grazie all’elevato livello di competenza del personale, che dispone di tutte le qualifiche necessarie per coordinare e controllare in modo adeguato attività diversificate e soluzioni software, sia per la pianificazione sia per il reporting. Ciò che ci contraddistingue, però, non è solo la capacità di adattarci alle necessità delle aziende, ma anche di migliorare e ottimizzare nel tempo i servizi forniti attraverso un continuo fine tuning”.

Facility Management services, quale impatto sulla gestione dei servizi

Anche tecnologie emergenti, come l’Internet of Things (IoT) e l’Intelligenza Artificiale (AI), stanno rivoluzionando il Facility Management. Sensori intelligenti, sistemi di gestione centralizzata e analisi dei dati consentono una manutenzione predittiva, migliorando l’efficienza operativa e diminuendo i costi di manutenzione. L’automazione ha poi introdotto una maggiore efficienza nei servizi di Facility Management, riducendo il tempo impiegato nelle attività ripetitive.

Per esempio, i sistemi di gestione delle strutture basati sull’Intelligenza Artificiale possono fornire piani di manutenzione, riepiloghi di riparazione e richieste di sostituzioni. Tutto ciò accade poi in modo automatico, senza l’intervento umano. Ciò può aumentare significativamente la produttività e l’efficienza, soprattutto se queste tecnologie possono funzionare al di fuori del normale orario lavorativo. Inoltre, l’IoT e i dispositivi connessi possono anche consentire a chi si occupa del Facility Management di mantenere determinati ambienti di lavoro confortevoli e di alta qualità agendo anche da remoto.

“Nazca può operare ad ampio spettro sia nell’ambito industriale sia della logistica – precisa Noviello – i nostri servizi sono rivolti sia alle proprietà degli immobili che ai loro utilizzatori. Sono assicurati tramite SLA (Service Level Agreement) concordati e possono essere monitorati attraverso KPI e dashboard. Da sottolineare, però, che il valore aggiunto va oltre la personalizzazione e comprende il contatto diretto con il cliente attraverso una persona dedicata e il pieno controllo dell’operatività e della qualità”.

Un servizio sempre più fondamentale

In ambito industriale e logistico, il ruolo del Facility Management è dunque sempre più strategico per coordinare tutte le attività necessarie per garantire che un ambiente lavorativo o un’infrastruttura funzioni in modo efficiente, sicuro e conforme alle normative vigenti. Tuttavia, per ottimizzare davvero le risorse e migliorare la produttività delle organizzazioni attraverso una gestione oculata degli spazi e delle risorse fisiche, è necessario poter disporre di un servizio che sappia davvero soddisfare le più peculiari esigenze.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

P
Fabrizio Pincelli

Articoli correlati

Articolo 1 di 4